Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

IL REPORT DEL VIMINALE

La sicurezza ora abita qui: furti in casa calati del 60%

Secondo i dati ufficiali Cremona è la provincia lombarda con meno reati: 2.920 ogni 100 mila abitanti. In cinque anni, dal 2016 al 2021, le razzie nelle abitazioni ogni 100 mila abitanti sono passate da 448 a 184

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

30 Aprile 2022 - 21:44

La sicurezza ora abita qui: furti in casa calati del 60%

Il questore di Cremona Michele Sinigaglia

CREMONA - A Cremona e provincia la sicurezza è di casa. I dati che mettono in rapporto reati e popolazione, contenuti in un report del Ministero dell’Interno, lasciano pochi dubbi. Secondo questa rilevazione, Cremona, nel 2021, è risultata la provincia più «performante» della Lombardia, con 2.920 reati ogni 100 mila abitanti. Lodi è messa un po’ peggio, con 3.068 reati, Como ne ha registrati 3.094, Sondrio 3.165. Poi, via via, si cresce. Il primato, ovviamente negativo, spetta a Milano, con 6.618 reati, seguita da Pavia con 4.388 e Brescia con 3.711, Varese con 3.696, Bergamo con 3.473, Monza con 3,313, poi Lecco e Mantova, rispettivamente con 3.280 e 3.250 reati ogni 100 mila abitanti. Per Cremona un risultato importante e rassicurante, in linea con l’analisi fatta di recente dal questore, Michele Sinigaglia, nel corso della festa della Polizia.


Se si guarda agli ultimi anni si può osservare come il numero di reati in provincia sia rimasto sostanzialmente basso. Cremona e il suo territorio confermano di essere sicuri e ben presidiati. Nel 2020 si erano registrati 2.752 reati ogni 100 mila abitanti, nel 2019 erano 2.999, ma non bisogna dimenticare che il 2020 è stato l’anno del lockdown, con un rallentamento di tutte le attività, incluse quelle di natura criminale.


Una riflessione, questa, che viene confermata dai dati relativi al 2021 e riguardanti i furti in abitazione, che vedono Cremona al penultimo posto in Lombardia, con 184 furti ogni 100 mila abitanti. Meglio della città del Torrazzo fa soltanto Sondrio, con 66,6 furti ogni 100 mila abitanti. Lodi fa segnare 197,2 reati, Bergamo 215,2, Como 215,3, Mantova 222,9. Nel 2021 Pavia è risultata la provincia lombarda con il maggior numero di furti in abitazione con 377,5 razzie ogni 100 mila abitanti. Il 2020, a Cremona, con 157 furti in abitazione ogni 100 mila abitanti, è stato un altro anno in cui i topi di appartamento hanno avuto poco lavoro. Dopotutto eravamo tutti chiusi in casa. Nel 2019 si erano registrati 275,6 colpi. Nel 2016 erano stati addirittura 448. Nell’arco di cinque anni, in provincia, un calo del 59%.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cirio2

    01 Maggio 2022 - 12:33

    I dati dicono altro cioè che nessuno nemmeno denuncia, tanto rischia solo perdita di tempo e altri soldi su eventuali processi inutili.

    Report

    Rispondi

Prossimi Eventi

Mediagallery

Prossimi EventiScopri tutti gli eventi