Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

TRIGOLO

La «Milanesi Frosi» riparte più forte di prima

Il presidente Augusto Farina: «Incontro medici-cittadinanza e di nuovo eventi benefici»

Andrea Arco

Email:

andreaarco23@gmail.com

16 Aprile 2022 - 20:04

La «Milanesi Frosi» riparte più forte di prima

Un momento di ritrovo nella Milanesi Frosi e il presidente della Fondazione Augusto Farina

TRIGOLO - Buone nuove dalla Milanesi Frosi. Da adesso si potrà tornare liberamente, e senza bisogno di prenotazioni o rigide misure divisorie, a vedere i proprio cari. Porte aperte ai parenti degli ospiti della casa di riposo, pur ovviamente solo se muniti di Green Pass e mascherine Ffp2. Sembra poca cosa, forse, ma in realtà è la ricetta della felicità per ben 120 famiglie dopo due anni di difficoltà a paura. «Per ragioni precauzionali e per salvaguardare la salute dei nostri ospiti – spiega il presidente Augusto Farina – siamo stati costretti a contingentare le visite e passare tramite la prenotazione. Non abbiamo però mai interrotto i contatti, avvalendoci anche di chiamate via tablet con Whatsapp. Tutto è andato per il meglio. Ora lavoriamo per organizzare un incontro dei medici con la cittadinanza e per tornare, compatibilmente con le scelte di Stato e Regione, a organizzare eventi benefici».


La Residenza Sanitaria Assistenziale di Trigolo, sotto il nome di Fondazione Milanesi Forsi Onlus, ospita 120 persone anziane del territorio. Un settore speciale del ricovero per i ‘giovani di una volta’ è dedicato agli ospiti col morbo di Alzheimer a cui viene messo a disposizione un appartamentino privato all’avanguardia, chicca del settore assistenziale lombardo. Si chiama Residenza Francesca. C’è anche una divisione distaccata in quel di Crema che ha invece nome Rosetta, dalla donatrice che ha concesso l’eredità. La casa sul Serio, che è separata dalla struttura principale e dunque previene ogni rischio di contagio, sta peraltro ospitando una famiglia di profughi ucraini grazie alla collaborazione con la parrocchia di San Bernardino diretta da don Lorenzo Roncali.

Il presidente Augusto Farina


Non sono mai smesse, nemmeno negli ultimi due terribili anni di pandemia, le attività dedicate agli anziani. Le educatrici, così come i fisioterapisti, hanno continuato a tener viva la socialità degli inquilini, talvolta come detto improvvisandosi informatici. Adesso, finalmente, i cancelli si riaprono e figli e nipoti potranno entrare quando vogliono e come vogliono, o quasi. «Accogliamo nuovamente faccia a faccia i parenti. Un addetto accuratamente selezionato dalla nostra struttura effettuerà tutte le verifiche e poi si potrà salire nei piani, la visita all’ospite avverrà nella sua stanza senza possibilità di uscire – spiega il numero uno –. Si può accedere dal lunedì al sabato il mattino dalle 9.30 alle 11 e il pomeriggio dalle 15 alle 17, senza limitazioni per il numero di visite».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Prossimi Eventi

Mediagallery

Prossimi EventiScopri tutti gli eventi

Tipologia Manifestazioni

AperiBusiness

Data di inizio 2 Luglio 2022 - 18:30