il network

Martedì 07 Aprile 2020

Altre notizie da questa sezione

Blog


2 febbraio 1956

Eccezionale ondata di freddo in Italia e in Europa

Eccezionale ondata di freddo in Italia e in Europa

59° sottozero in Siberia - Gelato il Mar Baltico - Misure d'emergenza a Mosca - Ciclone di bora a Trieste - Piste di ghiaccio le strade del Nord

BOLZANO, 1. — Un'ondata di freddo, proveniente dal Nord Europa, ha investito l'Alto Adige. Sono state registrate le seguenti temperature: Passo Resia meno 19, Dobbiaco meno 16, Brunico meno 17 ....

BIELLA, 1. — Un'ondata di freddo siberiano ha colpito il biellese. In città il termometro, la scorsa notte, ha raggiunto una punta minima di meno 10.

TRIESTE, 1. — Il ciclone di bora, che da lunedì imperversa nel territorio di Trieste, è ulteriormente aumentato di intensità, mentre la temperatura è scesa in mattinata a otto gradi sotto lo zero. Raffiche a 130 km. di velocità continuano a spazzare le strade ed il golfo... Numerosi passanti sono stati travolti dalle violente folate di bora e hanno dovuto ricorrere alle cure ospedaliere.

BOLOGNA, 1. — La nevicata di fine gennaio ha sepolto l'Emilia sotto una coltre di bianco alta dai 4-5 centimetri della Romagna, al mezzo metro della montagna bolognese e modenese. 

 

L'ondata di freddo che si è abbattuta sulla RUSSIA ha raggiunto oggi il suo punto culminante. Nella mattinata il termometro è disceso a 37 gradi sotto zero a Mosca e fino a 42 gradi sotto zero nella regione moscovita.

La temperatura a Vershyansk, nella Siberia orientale, è tuttora di 59 gradi sotto zero.

Il freddo ha paralizzato la attività di parecchie fabbriche della Germania Occidentale a causa del mancato rifornimento di gas industriale. La fabbrica di automobili «Opel» che occupa 25 mila operai domani lavorerà solo con otto mila.

31 Gennaio 2020