Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

La Dama, l’ermellino, Cremona: sabato 14 maggio convegno

Betty Faustinelli

Email:

bfaustinelli@laprovinciadicremona.it

12 Maggio 2016 - 14:08

La Dama, l’ermellino, Cremona: sabato 14 maggio convegno

Cremona - Museo Civico Ala Ponzone, sala Puerari , ore 16

CREMONA — «La figura di Cecilia Gallerani è poco conosciuta, quasi abbia voluto relegare in un mistero perenne anche la sua esistenza e il suo destino postumo, mistero forse già anticipato dallo sguardo ineffabile e imperscrutabile che traspare dal ritratto leonardesco. Molto stimata presso i contemporanei in quanto persona brillante e colta, ed anche apprezzata come valente poetessa, Cecilia ha subito nei secoli successivi alla sua morte un oblio, almeno in parte, difficile da comprendere».
Questo il filo conduttore del convengo che si terrà sabato 14 maggio dalle 16 in sala Puerari organizzato dall’Inner Wheel di Cremona (Rotary Club) presieduto da Cristina Scandelli. Un incontro che tratteggerà la figura di Cecilia Gallerani, la celeberrima Dama con l’ermellino dipinta da Leonardo da Vinci (il quadro è conservato a Cracovia nella collezione dei principi Czatoryski), ma anche il contesto storico cremonese e milanese dove visse. Alla fine dell’incontro verrà distribuita una pubblicazione che raccoglie gli atti del convegno. A raccontare la figura di Donna Cecilia, spetterà a Danio Asinari, responsabile della biblioteca dell’università degli Studi di Milano (sede di Crema).

Lo studioso toccherà aspetti poco conosciuti: la passione e la produzione poetica della Dama, e spiegherà il perché non è annoverata tra le maggiori poetesse della sua epoca, come Gaspara Stampa, Vittoria Colonna o Veronica Franco. E poi ancora la sua relazione con Ludovico il Moro, la vita di corte, la famiglia e il matrimonio con Ludovico Carminati che la porta a diventare contessa di San Giovanni in Croce. «Anche nella residenza castellana cremonese diede lustro alla comunità locale, animando una piccola corte nella Rocca di San Giovanni in Croce e circondandosi di persone intellettualmente raffinate, secondo i canoni tipicamente rinascimentali della socialità e della convivialità culturale».

Il docente Gian Carlo Corada tratterà i fermenti religiosi a Cremona nell’umanesimo - rinascimento. Corada analizzerà la Chiesa cremonese, le sue contraddizioni, la penetrazione nel tessuto sociale del territorio e i fermenti religiosi che hanno caratterizzato quel periodo turbolento per la fede, con pellegrini che attraversano la provincia, esecuzioni e processi contro gli eretici, vescovi che erano più bravi come politici che come pastori di anime. A inquadrare un ampio periodo storico cittadino, dal libero comune alla crisi di fine Rinascimento sarà Fulvio Stumpo, redattore de ‘La Provincia’.

Il giornalista tratteggerà la parabola della città e del suo territorio: da potente e libero comune ridotto a ‘merce’ venduta da Cabrino Fondulo, fino a dote di nozze personale di Bianca Maria Visconti, e poi possedimento della Spagna, una città che si arrocca in privilegi di classe e non permette un ricambio di classe dirigente, circostanza che contribuirà a far deflagrare la grande crisi del ‘600.

La relazione di Riccardo Groppali, docente all’università di Pavia, tratterà un argomento originalissimo: la dama aveva un ermellino? Da docente e da appassionato naturalista Groppali analizzerà con leggerezza, ma nello stesso tempo con competenza, proprio l’animale che Donna Cecilia tiene in grembo. Lo studioso spiegherà che non è un ermellino (e naturalmente svelerà di che creatura si tratta) ma analizzerà anche il percorso che ha portato all’errore. Sulla pittura di Leonardo, e soprattutto sulla sua ritrattistica si soffermerà Beatrice Tanzi. La giovane studiosa racconterà sui tanti e intriganti aspetti della figura di Cecilia, dall’età alla relazione con altri ritratti di Leonardo, gli abiti e i simboli che emergono, misteriosi dallo splendido ritratto.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Prossimi Eventi

Mediagallery

VideoGallery