il network

Martedì 07 Aprile 2020

Altre notizie da questa sezione

Blog


27 gennaio 1971

«Venus 7» ha trasmesso notizie da Venere

La sonda sovietica era atterrata in dicembre sul pianeta

«Venus 7» ha trasmesso  notizie da Venere

Ha confermato che anche là è impossibile ogni forma di vita «umana»

MOSCA, 26. — Per la prima volta una sonda spaziale ha trasmesso informazioni scientifiche dalla superficie di un altro pianeta. È stata, come informa la TASS, «Venus 7», che lo scorso dicembre è atterrata su Venere, dopo un viaggio di oltre quattro mesi nello spazio.

I segnali, che hanno trasmesso dati sulle condizioni atmosferiche del luogo dell'atterraggio, sono stati trasmessi alcune settimane fa, perchè il dispaccio della TASS dice: «Alla vigilia del 1971, mentre il Lunokhod 1 trasmetteva dalla superficie della Luna, la stazione automatica Venus 7 atterrava sulla superficie di Venere. Per la prima volta nella storia delle esplorazioni spaziali, la Terra riceveva informazioni contemporaneamente da due corpi celesti. E per la prima volta giungevano informazioni scientifiche dalla superficie di un altro pianeta del sistema solare».

Molti osservatori ritenevano che «Venus 7» fosse stata distrutta o seriamente danneggiata giungendo su Venere. L'ultima menzione di questa sonda risaliva al 15 dicembre, quando la TASS disse che essa «stava scendendo attraverso l'atmosfera di Venere». Ma evidentemente la sonda e le sue attrezzature hanno resistito.

La superficie di Venere non può ospitare esseri viventi quali noi li conosciamo, a causa della proibitiva temperatura (457 gradi centigradi, con uno scarto di 20 in più o meno) e della insostenibile pressione, 90 atmosfere con 15 di scarto in più o in meno. Questi i dati, che confermano quelli precedenti ricavati dalle misurazioni dell'atmosfera, forniti dalla sonda sovietica. I dati acquisiti dagli scienziati sovietici completano in modo irrevocabile la diagnosi «anti umana» delle condizioni di Venere: «È stato accertato — spiega stasera la TASS — in modo definitivo che Venere possiede una atmosfera straordinariamente densa, la cui densità alla superficie è approssimativamente sessanta volte più elevata della densità dell'atmosfera alla superficie della Terra».

25 Gennaio 2020