Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

10 aprile 1975

L'Oscar ad «Amarcord»

Assegnate a Los Angeles le prestigiose statuette del cinema

Annalisa Araldi

Email:

aaraldi@publia.it

10 Aprile 2021 - 07:00

L'Oscar ad «Amarcord»

La soddisfazione di Fellini e Rota

ROMA, 9. — Appena appresa la notizia dell'assegnazione del premio Oscar al suo film «Amarcord» Federico Fellini ha detto all'ANSA: «Ho avuto l'Oscar altre tre volte, non m'aspettavo me ne dessero un quarto, d'altra parte visto che "Amarcord" ha rastrellato tutti i premi possibili perchè non anche l'Oscar? Si capisce che mi fa piacere. L'Oscar nella mitologia del cinema è il premio per antonomasia, è sempre il segno, la conferma araldica dell'appartenenza al gran circo del cinema. Mi sembrerebbe ridicolo, sproporzionato e presuntuoso contestare le motivazioni anche commerciali del premio: tutto quello che può servire alla diffusione di un film non spregevole ritengo che debba essere accettato con gratitudine. Mi dispiace di non essere potuto andare personalmente a ritirarlo: le atmosfere carnevalesche, circensi sapete che mi sono congeniali, le trovo simpatiche, stimolanti, ma sono dovuto restare a Roma perchè ho voluto essere presente alla data del terzo anniversario della preparazione del «Casanova».

BARI. 9. — Il maestro Nino Rota, che ha ottenuto l'Oscar per la colonna sonora del film «Il padrino parte seconda», ha dichiarato: 'Sono molto lieto di vedere come l'ambiente americano, dopo il successo di "Romeo e Giulietta", del primo 'Padrino' e di tutti i commenti musicali ai film di Fellini, incontrandomi fisicamente per la prima volta in occasione dell'incisione della colonna sonora del "Padrino parte seconda", mi abbia accolto con una spontaneità che dimostrava una tale conoscenza ed un apprezzamento per la mia musica che mi hanno commosso. Considero quindi questo riconoscimento come un'ulteriore e assai gradita manifestazione di questa simpatia nei miei confronti».

LOS ANGELES. 9. — Ieri sera al «Music Center» di Los Angeles si è svolta la cerimonia della consegna dei premi Oscar per il cinema 1974. La parte del leone l'ha fatta il film «Il padrino, parte seconda» che si è aggiudicato ben sei esemplari delle preziose statuette. Ma il premio che più piacere fa agli italiani è l'Oscar per il miglior film straniero che è stato vinto da «Amarcord» di Federico Fellini. Un altro riconoscimento è andato alla cinematografia italiana con l'Oscar assegnato a Nino Rota per il miglior commento musicale originale (quello de «Il padrino, parte seconda», al quale ha collaborato anche Carmine Coppola, padre di Francis Ford Coppola, regista, produttore e sceneggiatore del film).

Questi i sei Oscar vinti da «Il padrino, parte seconda»: miglior film, miglior regia, miglior sceneggiatura tratta da altra opera, migliore attore non protagonista (Robert De Niro), miglior commento musicale originale, miglior arredamento.

Come è ormai consuetudine, la cerimonia della premiazione è stata seguita in diretta sul piccolo schermo da milioni di telespettatori americani e dal solito, agguerritissimo gruppo di «fans» che per ore ha sfidato l'inclemenza di un tempo più invernale che primaverile soltanto per avere la possibilità di vedere da vicino o magari di sfiorare con le dita uno dei tanti divi che hanno affollato il «Music Center»: da Sammy Davis a John Wayne, da Shirley McLaine a Bob Hope, che hanno ormai un «posto fisso» nella consegna delle stai nette fino a Raquel Welch, apparsa con un vestito che a stento tratteneva un esuberante «décolleté».

Anche quest'anno, come ormai è consuetudine, la politica non è rimasta estranea alla cerimonia della consegna dei premi Oscar Uno dei due produttori di «Hearts and Minds», cui è andato l'Oscar come miglior documentario lungometraggio, Bert Schneider, ricevendo il premio ha letto un telegramma di ringraziamenti inviato dal capo della delegazione del «GRP» ai negoziati di Parigi per la pace nel Vietnam, Dinh Da Thi.

Da parte sua l'Accademia delle Arti e delle Scienze americana, organizzatrice della cerimonia di consegna dei premi, ha fatto, per bocca di Frank Sinatra, una messa a punto sottolineando di non essere responsabile delle dichiarazioni di carattere politico fatte durante la cerimonia ed esprimendo la propria deplorazione.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Prossimi Eventi

Tipologia Sagre/Mercatini/Fiere

Eatinero Cremona

Data di inizio 24 Settembre 2021 - 18:00

 

Mediagallery

VideoGallery