il network

Mercoledì 21 Ottobre 2020

Altre notizie da questa sezione


16 ottobre 1993

Nobel per la Pace a Mandela e De Klerk

Nobel per la Pace a Mandela e De Klerk

CITTÀ DEL CAPO — La notizia era nell'aria da giorni, ma quando ieri a Oslo il Premio Nobel per la pace è stato assegnato congiuntamente al presidente Frederik de Klerk e al leader dell'African national congress (Anc) Nelson Mandela, il Sudafrica ha esultato. La radio ha interrotto i suoi programmi e i giornali sono usciti in edizione straordinaria. L'ambito premio è stato assegnato ai due grandi antagonisti-alleati per gli sforzi compiuti verso la democratizzazione.

Le motivazioni del Comitato norvegese
'Integri e coraggiosi hanno guardato al futuro piuttosto che al passato'

OSLO — Ecco il testo della motivazione con cui il Premio Nobel per la Pace è stato assegnato a Mandela e De Klerk.
«Il Comitato norvegese del 'Nobel' ha deciso di assegnare il Premio per la Pace del 1993 a Nelson Mandela e Frederik Willem De Klerk per la loro opera per la conclusione pacifica del regime di 'apartheid' e per avere gettato le basi per un nuovo Sud Africa democratico. Dai loro diversi punti di partenza, Mandela e De Klerk sono giunti a un accordo sui principii per una transizione a un nuovo ordine politico fondato sul caposaldo di un voto per persona». «Guardando avanti, verso la riconciliazione sudafricana, invece che indietro, verso le profonde ferite del passato, essi hanno dimostrato integrità personale e grande coraggio politico. Le disparità etniche provocano i conflitti più aspri. Il Sudafrica è stato il simbolo della repressione in funzione razziale. La politica costruttiva di pace e riconciliazione di Mandela e De Klerk indica anche la via per la soluzione pacifica di simili conflitti profondamente radicati altrove nel mondo. I precedenti vincitori del 'Nobel' Albert Lutuli e Desmond Tutu diedero importanti contributi al progresso verso l'eguaglianza razziale in Sud Africa. Mandela e De Klerk hanno fatto compiere al processo un altro grosso passo».

La motivazione così prosegue: «Il 'Premio Nobel per la Pace' del 1993 è conferito in riconoscimento dei loro sforzi e quale impegno ad appoggiare le forze del bene, nella speranza che l'avanzamento verso l'eguaglianza e la democrazia raggiunga la propria meta nel futuro più prossimo».

Il premio Nobel per la pace è costituito da una medaglia d'oro, da un diploma e da un assegno di 4,7 milioni di corone svedesi, pari a erica 1 miliardo e 300 milioni. Mandela e De Klerk saranno invitati alla cerimonia ufficiale di consegna del prestigioso riconoscimento che si svolgerà il 10 dicembre nella capitale della Norvegia.  

15 Ottobre 2020