il network

Martedì 12 Novembre 2019

Altre notizie da questa sezione


8 giugno 1982

Occupate da Israele Tiro, Sidone e Nabatiyeh

Distrutte decine di roccaforti dei palestine

Occupate da Israele Tiro, Sidone e Nabatiyeh

QUASI CONCLUSA L'OPERAZIONE «PACE NELLA GALILEA» INIZIATA DOMENICA MATTINA 

L’obiettivo è di togliere qualsiasi base al guerriglieri fino ad una distanza di quaranta chilometri dalla frontiera - Le tre direttrici del blitz israeliano sorretto da massicci bombardamenti aero-navali - Attaccata dai jet anche Beirut (distrutta l'università araba e molti edifìci usati dai palestinesi) - Una vera tempesta di ferro e di fuoco: a centinaia le vittime e i feriti

TEL AVIV, 7. — L'operazione  denominata “Pace nella Galilea”, ovvero l'invasione del Libano da parte delle truppe israeliane e che è iniziata alle 11.25 di domenica, sembra aver già raggiunto buona parte dei suoi obiettivi.

La morsa di Israele si chiude sui palestinesi, in un diluvio di ferro e fuoco. Il castello di Beaufort, una delle principali roccaforti dei feddayin, è caduto questa mattina.

Le forze di Tel Aviv hanno occupato le città libanesi e roccaforti palestinesi di Tiro e Nabatiyeh. La città di Sidone è invece assediata.

07 Giugno 2019