Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

TORRE DE' PICENARDI

Kuifi aukiñ ñi trepetun
Il risveglio di voci antiche

Mostra fotografica di Pablo Ernesto Piovano

Eventi & Appuntamenti

Email:

eventi@laprovinciacr.it

17 Settembre 2021 - 13:44

Kuifi aukiñ ñi trepetun - Il risveglio di voci antiche

Una delle foto di Pablo Ernesto Piovano

2021-10-22 08:00:00 2021-10-24 17:00:00 UTC Kuifi aukiñ ñi trepetun Il risveglio di voci antiche Via Garibaldi, 33, 26038 Torre De' Picenardi CR, Italia

La Società Operaia di Mutuo Soccorso di Torre de' Picenardi vi invita presso la propria sede sociale a visitare la mostra fotografica dal titolo
"KUIFI AUKIÑ ÑI TREPETUN - Il risveglio di voci antiche"
di Pablo Ernesto Piovano.

La monarchia spagnola si è trovata di fronte a un’insidia inaspettata durante il compimento del suo piano di colonizzazione in America: il popolo mapuche. Tale era la capacità guerriera dei mapuche, che la monarchia spagnola alla fine scelse di firmare accordi e riconoscere loro diversi territori.

Alcuni decenni dopo la creazione degli stati del Cile e dell’Argentina, tra il 1860 e il 1885, furono scatenate una serie di campagne militari, considerate dal popolo mapuche come una seconda invasione e denominate erroneamente "Pacificazione dell'Araucania" e "Conquista del deserto". Pur diverse l’una dall’altra, hanno entrambe rappresentato il più sanguinoso genocidio etnico mai avvenuto nella regione.
La storia ufficiale dell’Argentina e del Cile ha cercato per anni di nascondere ciò che, in parte, si è ripetuto durante le ultime dittature militari. La lotta per riacquisire i territori sottratti negli anni Sessanta è stata schiacciata dalla violenza e dalla morte.

Nonostante ciò, negli ultimi vent'anni diverse comunità hanno continuato a lottare non solo per la loro terra, ma anche per preservare i propri costumi, la spiritualità, la lingua e la storia di un popolo, valori che sono andati perduti a causa delle prevaricazioni degli eserciti.
Molte delle comunità sostengono oggi accese lotte per la difesa della Ñuke Mapu (Pachamama), opponendosi a progetti estrattivi di diverso tipo: silvicoltura, estrazione mineraria, idroelettrica, compagnie petrolifere.
Investimenti di multinazionali e di imprese milionarie argentine hanno fornito il pretesto per una nuova crociata contro il popolo mapuche, attraverso omicidi e una persecuzione sistematica per mezzo della “giustizia”, delle forze statali e dei media.
Le carceri sono piene di prigionieri politici mapuche e di tanti altri clandestini che non vogliono cadere nella morsa di una giustizia in cui non credono: per questo le tensioni e le violenze sono quotidiane.

Le violazioni dei diritti umani sono all'ordine del giorno e ne sono vittime anche bambini mapuche.
Nel frattempo, il mondo si gira dall'altra parte.

Pablo Piovano è nato a Buenos Aires. È entrato nello staff del quotidiano Página/12 come fotografo quando aveva 18 anni. Nel 2005 e nel 2014 ha ricevuto borse di studio dalla Fundación García Márquez. Nel 2018 ha lasciato il suo impiego come fotografo di staff per diventare freelance. È stato insignito di diversi riconoscimenti tra cui il Premio Philip Jones Griffiths Foundation, il primo premio di The Manuel Rivera Ortiz Foundation; l'Internacional de la imagen (FINI) in Messico; l’Henri Nannen Prize e il Greenpeace award.
È stato anche selezionato dal World Press Photo come uno dei 6 talenti del Sud America nel 2018.

I suoi lavori sono stati pubblicati in riviste come Geo, Stern, National Geographic, L'Expresso, Internazionale, Liberation, de Volkskrant, Bloomberg ed esposto nei musei e nei festival più importanti d’Europa.

Pablo Piovano è l'autore del libro "Il costo umano degli agrotossici" pubblicato da Kehrer Verlag - Germania 2017.

La mostra è ad ingresso gratuito e sarà visitabile fino al 2 novembre dal venerdì alla domenica dalle 10 alle 19 e durante le aperture della sede per altre iniziative.

In collaborazione con Festival della Fotografia Etica di Lodi

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Prossimi Eventi

Mediagallery

VideoGallery