Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Crema. Con 300 orchestranti e 2500 posti a sedere

Torri gemelle, concerto in Santa Maria della Croce

Betty Faustinelli

Email:

bfaustinelli@laprovinciadicremona.it

27 Agosto 2015 - 13:57

Santa Maria della Croce

Un grande concerto con orchestra e coro la Verdi di Milano diretti dal cremasco Jader Bignamini ricorderà, venerdì 11 settembre, a Santa Maria della Croce, l’attacco alla Torri gemelle di New York del 2001 (per questo è titolato ‘In verticale’). L’evento si inserisce nel programma di ‘Wonderful-Expo’, tendente a valorizzare i 100 siti di notevole valore che meritano di essere visitati da coloro che arrivano in Italia in occasione dell’esposizione universale di Milano. Nato da un’idea di Angelo Dossena, già art director del Teatro alla Scala e del Piccolo Teatro di Milano, ora membro del cda della Fondazione Teatro Franco Parenti di Milano nonché membro della commissione artistica di Expo 2015, il concerto coinvolgerà centinaia di persone tra coristi, orchestrali e solisti. La proposta di Dossena ha trovato risposte positive e adesioni convinte da parte di diocesi, parrocchia di Santa Maria (guidata da padre Armando Tovalin), comune di Crema e Regione Lombardia. Sono stati interessati all’evento l’ambasciata degli Stati Uniti in Italia ed il Consolato Usa di Milano, che hanno assicurato la loro partecipazione. Accanto al coro e all’o r- chestra laVerdi (220 persone) parteciperanno al concerto giovani coristi del coro parrocchiale di Santa Maria della Croce diretto da Luca Angelini e del ‘Mon tev erd i’ di Crema diretto da Bruno Gini. I coristi cremaschi si affacceranno alle logge esterne della basilica bramantesca di primo, secondo e terzo livello, mentre l’orchestra laVerdi sarà posizionata su un palcoscenico a gradoni che sarà realizzato davanti al portone sud del santuario (verso il viale). Nei due giardinetti laterali sarà collocato il coro milanese. Il pubblico avrà accesso libero e gratuito. Sono previsti 2.500 posti a sedere.
Per ragioni di sicurezza si accederà ai posti principali con biglietti uninominali. Il concerto verterà sull’esecuzione del ‘Re quiem’ di Giuseppe Verdi, composto in occasione della morte del grande poeta e romanziere Alessandro Manzoni, ed eseguito per la prima volta il 22 maggio 1874 in occasione del primo anniversario della scomparsa dell’autore de ‘I Promessi Sposi’. La scelta della basilica di Santa Maria per l’ importante evento musicale, ma dal chiaro significato commemorativo dell’attacco alle Torri gemelle dell’11 settembre 2001, è un riconoscimento di valore nazionale per l’insigne monumento progettato nel 1490 dall’architetto Giovanni Battagio, collaboratore di Donato Bramante, a seguito dell’apparizione della Madonna a Caterina degli Uberti il 3 aprile di quell’anno.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rita.pizzi

    06 Settembre 2015 - 14:38

    Sono colpita dal fatto che, nonostante la conferenza stampa, il giornalista riporti il dato falso che il concerto venga diretto dal cremasco Jader Bignamini, mentre direttore sarà il grande Maestro Ruben Jais. e che il pezzo eseguito sia il Requiem di Giuseppe Verdi, mentre sarà il Requiem di Mozart !

    Report

    Rispondi

Prossimi Eventi

Mediagallery