Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Dal 6 settembre al 5 ottobre

''Casalmaggiore contemporanea''. Opere di 67 artisti da tutto il mondo in musei, palazzi e giardini

La rassegna è promossa da Brunivo Buttarelli & Friends

Gigi Romani

Email:

lromani@laprovinciadicremona.it

29 Agosto 2014 - 10:48

''Casalmaggiore contemporanea''. Opere di 67 artisti da tutto il mondo in musei, palazzi e giardini
Inaugurazione: sabato 6 settembre (ore 17) al musei Diotti in via Formis 17. 
Informazioni: 3661789131. 
Sito ufficiale: 
dal martedì al sabato dalle 15 alle 19. 
Domenica dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 19. 
La visita dei musei sarà possibile anche nella mattinata dei giorni feriali solo per gruppi previo appuntamento. 
La visita alle opere e la partecipazione agli eventi collaterali sono gratuite.

Catalogo: a cura di Giuseppe Pannini, testi di Brunivo Buttarelli, Marzio Dall’Acqua, Giuseppe Pannini, Natalia Vecchia

Manca poco più di una settimana all’inaugurazione di ‘Casalmaggiore contemporanea. Brunivo Buttarelli and Friends: l’arte, lo spazio, il tempo’, l’evento artistico dell’anno nel Casalasco. Un progetto lungo un mese (6 settembre-5 ottobre), straordinario per dimensione e numero di soggetti coinvolti, a cui Buttarelli, scultore che dalla sua casa-laboratorio-atelier di Vicoboneghisio ha saputo farsi conoscere a livello internazionale, sta lavorando da tempo. Un progetto legato all’arte contemporanea che vedrà la compresenza, a Casalmaggiore, di 66 artisti (67 con Brunivo, tanti quanti i suoi anni) provenienti da tutto il mondo: dalla Germania come dalla Corea, dalla Serbia come dalla Grecia, dal Brasile agli Stati Uniti, e poi ancora Bosnia, Giappone, Egitto, Sudan, Kuwait. Pittori, scultori, performers, grafici. Artisti che hanno già risposto positivamente all'invito dell’artista e che saranno presenti, con loro opere. Il dove queste ultime saranno esposte, è l’altro elemento di novità.

SEDI ESPOSITIVE. La città diverrà una galleria d’arte a cielo aperto: non solo i classici luoghi di riferimento dell’arte (museo Diotti, museo del Bijou, spazio Fastassa, auditorium comunale, chiesa e chiostro di Santa Chiara), ma anche veri e propri laboratori artistici (Casa studio Buttarelli-Azzoni) nonché aree e spazi in genere utilizzati per altro: palazzo Martinelli, l’area del Torrione-giardino Sartori, il loggiato di palazzo Melzi e palazzo Porcelli, piazza Turati, casa Acquaroni, casa Zani, l’area verde tra via Imbriani e via degli Artigiani.

PATROCINI e COLLABORAZIONI. A coordinare la realizzazione dell’evento — un unicum in Italia — sarà Buttarelli con l’aiuto di alcuni amici, artisti e non, di sempre. Promotori e patrocinanti gli ‘Amici di Casalmaggiore’, l’amministrazione comunale che ha sposato l’iniziativa, il Lions club Casalmaggiore, l’European Artists e.V. (Associazione europea di artisti con sede a Essen, Germania), ‘Kendlimajor Muveszeti Akademia’ (con sede a Kendlimajor, Nagikanizsa, Ungheria), ‘Pramantha Arte contemporary art gallery’ di Lamezia Terme, ‘AstroPramantha’ ricerca e divulgazione scienze astronomiche, ‘il lepre’ galleria d’Arte di Piacenza, l’istituto statale d’arte Paolo Toschi di Parma (dove Buttarelli si è diplomato) e l’istituto Romani di Casalmaggiore. Saranno gli stessi ragazzi del Romani, presenti nelle varie sedi espositive, a fare da guide, parlare degli artisti e delle opere esposte.

LA MOSTRA.

‘Casalmaggiore contemporanea’ è una rassegna di arte e cultura contemporanea che, attraverso il lavoro dello scultore Buttarelli e l’esplorazione dei motivi della sua ricerca, comprende una serie di mostre, installazioni, concerti e incontri di approfondimento sui temi del tempo e dello spazio. L’evento è concepito come occasione di condivisione e sviluppo culturale sulla base dell’esperienza e della pratica produttiva quotidiana di questo scultore, che da anni dedica la sua ricerca artistica ai temi del tempo e dello spazio, facendo della sua abitazione un luogo creativo dove vita e lavoro si compenetrano, e traendo principale linfa dal costante scambio e dalla frequente interazione con artisti e operatori di varie nazioni del mondo, che agli stessi temi rivolgono il loro interesse. Considerando solo l’ultimo decennio trascorso, dell’artista si caratterizza — oltre che di un’intensa attività espositiva — di una costante partecipazione a numerosi simposi europei ed extraeuropei che lo vedono, tra le altre cose, membro attivo della ‘European Artists e. V.’ di Essen.

Intorno alla figura dello scultore casalasco, e grazie al suo modus operandi, orbita una comunità artistica internazionale che nel casale-studio-laboratorio di via Bellini vede il suo punto di riferimento in Italia, caratterizzandolo spontaneamente come vivace centro artistico-culturale.

La rassegna conterà su una grande varietà di linguaggi artistici, con l’esposizione di differenti autori e media, di esperienze per il pubblico — dalla semplice fruizione al diretto coinvolgimento grazie a performance interattive — e di momenti conoscitivi: dalla pura percezione estetica all’approfondimento storico, culturale e astronomico.

Marco Bazzani

Estremamente ricco il calendario delle iniziative collaterali.

Sabato 6 settembre si inizierà con l’inaugurazione (ore 17, Museo Diotti in via Formis 17) seguita da una performance degli artisti coreani Yang Sukyun & Ju Insook, alla presenza di artisti ed autorità. Alla ‘vernice’ seguirà una visita guidata nei centri espositivi ed un buffet finale.

Domenica 7 settembre in Santa Chiara e in piazza Garibaldi saranno ancora Yang Sukyun & Ju Insook e Luigi Cazzaniga a stupire il pubblico. Sempre Domenica, in piazza Garibaldi, è previsto un altro evento a sorpresa.

Venerdì 12, alla casa-studio Buttarelli-Azzoni a Vicoboneghisio, performance di Sonia Menichelli.

Domenica 14 settembre, in piazza Garibaldi, ‘Camino di Carta’.

Venerdì 19 settembre, sempre alla casa-studio, spettacolo di danza del MUVS e ‘cena artistica’ all’oratorio di Vicoboneghisio.

Sabato 20 settembre (ore 17.30 e 20.30) nel teatro Comunale Rudi Punzo in una performance.

Giovedì 25 settembre, in contemporanea con la Festa della Zucca in piazza Garibaldi, performance di artisti africani.

Sabato 27 settembre invece sarà ancora Luigi Cazzaniga con i suoi giochi di luce ad intrattenere i visitatori.

L’1 e il 2 ottobre al plesso scolastico Marconi, Planetaria ed orologio didattico.

Il 3 e 4 ottobre, sempre nel plesso scolastico, osservazione delle stelle con i telescopi.

Domenica 5 ottobre, chiusura con un appuntamento dedicato alla musica e alle bande musicali, promosso dalla società musicale Estudiantina. Sono previste alcune serate in cui la musica, la poesia e la prosa incontreranno le opere artistiche. Scrittori e musicisti animeranno gli allestimenti. Altre iniziative verranno probabilmente messe a punto con gli artisti stessi. 

Ci sarà comunque sempre il sito  www.casalmaggiorecontemporanea.it  a tenere aggiornati tutti di volta in volta (e-mail per informazioni:  brunivoandfriends@gmail.com).

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Prossimi Eventi

Mediagallery

Prossimi EventiScopri tutti gli eventi