Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

A fondo l'''Andrea Doria'', speronata da un transatlantico svedese

Presso Nantucket, la solitaria isola dei balenieri, si è spezzata la più bella nave italiana

Gigi Romani

Email:

lromani@laprovinciadicremona.it

27 Luglio 2018 - 03:00

A fondo l'''Andrea Doria'', speronata da un transatlantico svedese

NEW YORK, 26. — L'«Andrea Doria », la più bella, la più moderna nave italiana, quella che costituiva il vanto e l'orgoglio della Marina d'Italia, è affondata oggi alle 15,15, corrispondenti alle 10,15 dell'ora locale. La poppa si è alzata per un istante verso il cielo mettendo allo scoperto il suo immenso timone e le sue gigantesche eliche immobili, poi, in un gran gorgo, è sprofondata. E sul mare dalle onde lunghe e tranquille appena agitate da una brezza sottile, non è rimasta che una gran chiazza d'olio ed alcuni rottami. Le sirene delle navi che sostavano vicino al luogo ove si stava svolgendo una delle più grandi tragedie che le Marine del mondo ricordino, hanno porto alla loro grande sorella che moriva l'estremo saluto con il lamentoso urlo delle loro sirene. A poche centinaia di metri, sul rimorchiatore che l'aveva raccolto, il comandante Calamai assisteva all'agonia e alla morte della sua bella nave. Piangeva.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Prossimi Eventi

VideoGallery