Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMA

'Natale sicuro', raffica di controlli degli uomini del Commissariato di polizia

Hanno interessato le zone maggiormente frequentate, le arterie di grande comunicazione da e per la città, con verifiche ai locali pubblici e ai loro avventori

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

14 Dicembre 2021 - 11:53

'Natale sicuro', raffica di controlli degli uomini del Commissariato di polizia

Polizia impegnata in controlli nel centro di Crema

CREMA - In vista delle imminenti festività di Natale al fine di prevenire e contrastare i reati predatori (rapine, furti, eccetera), lo spaccio di sostanze stupefacenti e l’immigrazione clandestina, il Commissariato di P.S. di Crema, guidato da Bruno Pagani, negli ultimi giorni ha posto in essere una decisa attività di controllo che ha interessato le zone maggiormente frequentate, le arterie di grande comunicazione da e per la città, con verifiche ai locali pubblici e ai loro avventori. L’attività che ha visto l’impiego di numerose unità operative, si è conclusa con i seguenti risultati:

  • 168  PERSONE IDENTIFICATE
  •   98  AUTOMEZZI CONTROLLATI
  •   14  POSTI DI CONTROLLO SULLE STRADE PRINCIPALI
  •   18  CONTROLLI SOGGETTI AGLI ARRESTI DOMICILIARI
  •     7  CONTROLLI DI ESERCIZI PUBBLICI

COL COLTELLO A CAMPO DI MARTE

Nell’ambito dei predetti servizi è stato indagato in stato di libertà un giovane italiano di 23 anni residente nel cremasco per il reato di porto di oggetti atti ad offendere in quanto veniva sorpreso, nei giardini di “Campo di Marte”, con un coltello della lunghezza di 30 centimetri che lo stesso deteneva nello zaino.

IN STAZIONE

Presso la stazione ferroviaria veniva identificata una donna di 41 anni, con numerosi precedenti a carico, residente a Bagnolo Cremasco che risultava sottoposta al provvedimento del divieto di far ritorno per 3 anni nel comune di Crema emesso dal Questore di Cremona; la stessa è stata indagata alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cremona per l’inottemperanza predetta. Sempre nei pressi della stazione veniva sottoposto a controllo un italiano di 22 anni residente a Spino D’Adda che si trovava in ore notturne alla guida della propria autovettura nella quale gli agenti rinvenivano alcune dosi di hashish; il giovane è stato segnalato alla Prefettura di Cremona e la sua patente ritirata.

ASSALTO AI DISTRIBUTORI AUTOMATICI

Due giovani cremaschi, di 21 e 15 anni, sono stati indagati per il reato di danneggiamento aggravato per aver provocato gravi danni a distributori automatici di bevande ed alimenti ubicati in viale della Repubblica. Gli stessi venivano ripresi dalle telecamere della video sorveglianza e dalla successiva visione dei filmati venivano riconosciuti dai poliziotti in quanto già noti per aver commesso reati contro la persona ed il patrimonio. I danni arrecati ammontano a circa 3.000 euro.

PENA DA SCONTARE IN CARCERE

Un nomade 50enne di nazionalità italiana è stato tratto in arresto a seguito dell’esecuzione del provvedimento di carcerazione per l’espiazione della pena detentiva di 2 anni e 8 mesi di reclusione, condanna riportata per aver commesso alcuni reati contro il patrimonio. L'uomo è stato rintracciato a seguito di mirate indagini da personale del Commissariato in un campo nomadi del milanese e condotto presso la casa circondariale di “Bollate”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400