Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMA

Al peggio non c'è mai limite, dopo l’albero di Natale vandalizzato l’orso gigante

In due e ancora in piazza Garibaldi: le immagini registrare in possesso della polizia locale

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

13 Dicembre 2021 - 15:58

Al peggio non c'è mai limite, dopo l’albero di Natale vandalizzato l’orso gigante

CREMA - Ogni sabato notte ce n’è una. Purtroppo, la stupidità non conosce confini, nemmeno sotto Natale. Dopo il danneggiamento dell’albero illuminato di piazza Garibaldi ad opera di un giovane, peraltro applaudito dagli amici radunati, avvenuta lo scorso fine settimana, nell’ultimo week end, ad essere preso di mira è stato l’orso gigante, anch’esso installato come addobbo natalizio dal Comune, sempre in piazza Garibaldi. «Erano in due, hanno agito in piena notte, intorno alle 2,30 – spiega l’assessore al Commercio Matteo Gramignoli –: stavolta niente claque. Da soli hanno divelto i cardini dell’installazione, girandola su se stessa. Stamane la ditta che aveva approntato l’orso illuminato, ha provveduto a riportarlo nella posizione originale. Resta un forte amaro in bocca per il susseguirsi di questi episodi di inciviltà. Veri e propri atti di vandalismo che abbiamo già stigmatizzato e per i quali auspichiamo che si riescano ad individuare i responsabili». I protagonisti rischiano una denuncia.

INDIVIDUARE I RESPONSABILI

Al vaglio della polizia locale e delle altre forze dell’ordine, ci sono le immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza della piazza. Già in occasione del primo vandalismo, il giovane che aveva staccato alcune luminarie da un ramo dell’albero stilizzato, era ben visibile, ma al momento non è stato ancora individuato con precisione. «Le indagini proseguono – garantisce il comandante della polizia locale Dario Boriani – stessa cosa per quest’ultimo episodio, dove ad agire sono stati in due. Al contrario dell’altra volta, la piazza era deserta. Avevano indosso le mascherine, dunque potrebbe essere più difficile associare un nome ai loro volti. Siamo comunque impegnati nel cercare di individuare i responsabili di questa serie di vandalismi». Per fortuna in entrambe le occasioni i danni sono stati di poco conto, subito riparati.

LA FIERA DI SANTA LUCIA

«Un vero peccato che ci siano persone che non perdono occasione di dimostrarsi dei veri imbecilli, rovinando quanto di buono stiamo facendo per questo Natale in città – conclude amaramente l’assessore –: in queste prime settimane di iniziative, le cose stanno andando per il meglio, i cremaschi apprezzano e i vari appuntamenti inseriti in calendario registrano sempre un grande interesse». L’ultimo esempio è stata la fiera di Santa Lucia, ospitata in piazza Duomo, con 35 ambulanti. Migliaia di cremaschi che hanno approfittato delle bancarelle per una passeggiata alla ricerca del regalo più azzeccato, a cominciare dai giocattoli e dai dolcetti che i bambini hanno trovato ieri al loro risveglio, come vuole la tradizione popolare legata a Santa Lucia.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400