Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CORONAVIRUS. LO SPORT

Allo Zini più tifosi: negli stadi la capienza al 75%

Il dg Armenia: «Scelta positiva». Gli ultras rientreranno? Pergo: Cannibali pronti a tornare al Voltini

Livio Pedrini

Email:

lpedrini@laprovinciacr.it

09 Ottobre 2021 - 06:10

Allo Zini più tifosi: negli stadi la capienza al 75%

La Curva Sud dello Zini senza ultras

CREMONA - Dalla prossima settimana stadi e palazzetti dello sport potranno accogliere più spettatori. L’asticella è fissata al 60% (dal 35%) per gli impianti al chiuso e al 75% (dal 50%) all’aperto.

Il nuovo decreto legge del governo sulle percentuali massime di presenza all’interno delle strutture sportive va quindi oltre il parere positivo fornito nei giorni scorsi dal Comitato Tecnico Scientifico. Proprio il Cts, in risposta ai quesiti dell’esecutivo, aveva dato il proprio benestare «a graduali aumenti degli accessi delle persone munite di Green pass agli eventi sportivi», ipotizzando l’accesso al 50% al chiuso e al 75% all’aperto. E le nuove disposizioni, secondo quanto prevede la bozza del documento approvato all’unanimità in Consiglio dei Ministri, entreranno in vigore da lunedì prossimo.

«L’apertura al pubblico negli stadi fino al 75%, decisa dal governo Draghi, è un fatto positivo. Un provvedimento che chiaramente aspettavamo, che ci rende felici e che farà sicuramente fa bene al mondo del calcio». È un Paolo Armenia soddisfatto quello che commenta quanto discusso e deliberato in Cdm. «L’aumento delle capienze per gli stadi e più in generale di tutti gli impianti sportivi — sottolinea il direttore generale della Cremonese — è anche un segnale per l’intero Paese: sta a testimoniare a livello generale la situazione sta migliorando e questo è un ulteriore passo verso il ritorno alla vita normale. È bello constatare, anche attraverso questa decisione del governo, che ci si sta allontanando sempre più dal periodo bui».

Un provvedimento che può dare un impulso ulteriore al ritorno dei tifosi allo stadio Zini, che potrà ricevere come massimo circa 11 mila spettatori dagli attuali 7 mila. «In effetti — prosegue il dirigente grigiorosso — con questo allargamento di maglie sembra che anche i ragazzi della Curva Sud siano orientati a rientrare allo stadio».

I dati collocano la Cremonese solo al quattordicesimo posto (su venti) nella classifica della media di spettatori di questo inizio di campionato di Serie B. Una media di 2.797 paganti che è al di sotto delle previsioni...

«In effetti leggere il vostro report sull’affluenza allo stadio ci ha un po’ rattristati. Con il decreto ci auspichiamo, appunto, una crescita della presenza allo Zini dei nostri tifosi, perché il calore del pubblico è una componente importante per la nostra squadra».

Anche perché la Cremonese quest’anno sta regalando soddisfazioni: gioca bene ed è vicecapolista. «Siamo partiti bene e l’aumento dei tifosi darebbe ancor più carica, andremmo nella direzione giusta... E ripeto, calore e affetto dei tifosi fanno bene ai giocatori e a tutto l’ambiente».

A CREMA. I tifosi della Curva Sud della Pergolettese si stanno organizzando per tornare allo stadio Voltini. In queste prime giornate lo hanno fatto autonomamente, ma senza i soliti cori e la coreografia. Anche in quasi tutte le trasferte c’è stata una presenza, ma anche in questo caso non come gruppo organizzato.

Le limitazioni come il Green pass, l’obbligo di acquistare il biglietto in prevendita, la mascherina da indossare e il distanziamento da tenere sugli spalti (ma chi lo osserva?) rappresentano un fastidio ma non sono la motivazione del fatto che la curva finora sia rimasta semivuota. Un anno e mezzo di stadi chiusi ha inciso sulle abitudini di molti, soprattutto dei più giovani, e ora c’è bisogno di ritrovare la voglia di stare insieme. Non è escluso che la società gialloblù possa pensare a qualche iniziativa per riaccendere la passione. La media di spettatori paganti delle prime quattro partite interne al Voltini è stata di 460 unità, ben al di sotto dei numeri pre-Covid.

(Ha collaborato Dario Dolci)

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400