Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Spettacolo teatrale in occasione della giornata contro la violenza sulle donne: "Ti amo da morire"

Per la rassegna "DisseminAzioni - Acrobatiche poetiche. Il teatro che rivive"

Eventi & Appuntamenti

Email:

eventi@laprovinciacr.it

22 Novembre 2021 - 16:07

Ti amo da morire

Compagnia dei Piccoli

Lunedì 22 e martedì 23 novembre al Teatro Filo una proposta di Alceste Ferrari per A.C. RETABLO che porta a Cremona un progetto, un seme, attraverso la rassegna DisseminAzioni.

Retablo si contraddistingue fin dalla sua fondazione, nel 1989, per un'offerta artistica di valore indirizzata all’innovazione, alla sperimentazione e alla ricerca di nuovi linguaggi teatrali implementandoli al territorio per i quali specificamente venivano inventati. Uno dei bisogni basilari a cui risponde il progetto è ricongiungersi a un senso, un’utilità profonda del teatro, partendo dalle esigenze, dalle caratteristiche, dalle tipicità e dalle contraddizioni di un luogo. Disseminazioni vuole "dimorare" nel territorio, con l’obiettivo di diventare punto di riferimento per l'area cremonese e lombarda nell’ambito del teatro contemporaneo e di ricerca.

Ti amo da morire, di e con Alessia BianchiMattia CabriniDaniele Carrara (Compagnia dei Piccoli), è il grido di uomo che desidera amare, ma non ci riesce; è un pensiero sussurrato all’orecchio detto tra un bacio e l’altro. È l’immagine di un amore complesso, difficile ma che vuole tornare ad essere leggero.
Un testo e uno spettacolo che nasce da una domanda: perché?
Perché in una coppia che condivide la casa, il letto, la tavola, il tetto, la vita intera, accade che uno dei due debba subire violenza. Un fenomeno che ci lascia smarriti e senza parole.
Da qui la nostra esigenza di raccontare per cercare una risposta, ma presto abbiamo capito che una sola risposta non esisteva e così ci siamo affidati ai nostri gesti, alle nostre parole per tentare di esprimere con delicatezza la complessità di questo tema, individuando proprio nell’uomo il nostro agente e il nostro protagonista.
Tuttavia, non potevamo prescindere dalla relazione che volevamo fosse in grado di parlare a molti. Così, per fare tutto ciò, abbiamo messo in scena un lui e una lei come tanti, che senza una sola storia precisa provano a scivolare da una scena all’altra tenendo insieme tante storie. Quelle che sentiamo alla TV, quelle che appartengono sempre ad altri, quelle della porta accanto, quelle che ci fanno strizzare gli occhi dalla paura e che non vorremmo mai vivere. Perché lì da qualche parte, troviamo nostro malgrado, un nostro agire. 

Ingresso con Greenpass | Prenotazioni al numero 333-2666084

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Prossimi Eventi

Mediagallery