Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

TOKYO 2020

Anche Valentina Rodini e Fausto Desalu dal presidente Mattarella

Medagliati olimpici e paralimpici al Quirinale per la cerimonia di riconsegna delle bandiere: «Tutti voi avete dimostrato amicizia e integrazione»

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

23 Settembre 2021 - 18:43

ROMA - Gli atleti olimpici e paralimpici azzurri medagliati ai Giochi di Tokyo 2020 hanno fatto il loro arrivo al Quirinale per la cerimonia di riconsegna delle bandiere al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Presenti anche i nostri atleti Valentina Rodini e Fausto Desalu«Grazie a tutti voi per avere reso onore alla bandiera nelle Olimpiadi e Paralimpiadi. Bravissimi, 109 medaglie, mai così tante».  

desalu

Concludo sottolineando che voi siete stati squadra, avete dimostrato amicizia e integrazione tra di voi, e avete sollecitato attenzione allo sport e a praticare lo sport

La cerimonia si è aperta con l’esecuzione dell’Inno nazionale da parte della Banda Interforze e la proiezione di un video dal titolo «Tokyo 2020».

Sono intervenuti il Presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, Giovanni Malagò, il Presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli, e la Sottosegretaria di Stato alla Presidenza del Consiglio, Valentina Vezzali. Successivamente gli Alfieri della squadra olimpica, Elia Viviani e Jessica Rossi, e gli Alfieri della squadra paralimpica, Beatrice Vio e Federico Morlacchi, hanno restituito al Capo dello Stato le Bandiere nazionali con le firme degli atleti vincitori di medaglia olimpica e paralimpica.

Il Presidente Mattarella ha rivolto un saluto ai presenti ed ha, quindi, consegnato agli atleti una medaglia ricordo. All’incontro hanno partecipato i dirigenti del CIO, del CONI e del CIP, i Commissari tecnici delle discipline vincitrici di medaglie, e i vertici delle Forze Armate e dei Corpi dello Stato in rappresentanza dei rispettivi Gruppi sportivi

Le delegazioni hanno fatto il loro arrivo al Colle a bordo di 5 pullman scoperti e griffati 'ItaliaTeam - Stupor Mundì e '69 volte Italia. Una paralimpiade che è già nella storia.

Ad accoglierli, anche diversi appassionati e curiosi che hanno celebrato l’arrivo delle nazionali con un lungo applauso.

«Il merito di un'Olimpiade da record, nei numeri e nei risultati, è tutto loro»: così il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ha reso omaggio agli azzurri medagliati a Tokyo 2020 parlando al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, durante la cerimonia di riconsegna del tricolore al Quirinale. «Non c'è mai stata per l’Italia nella storia un’Olimpiade con 40 medaglie - ha aggiunto -, mai tutte le Regioni hanno avuto almeno un rappresentante, mai un’Italia con 46 atleti in tutti e cinque i continenti, a dimostrazione di una squadra multietnica e perfettamente integrata».

«Avete emozionato gli italiani. Vi sono momenti in cui lo sport assume significati più ampi. Il nostro Paese è in ripresa, si è sentito rappresentato, si è sentito coinvolto da voi». Lo ha detto il presidente Sergio Mattarella. «Questa è stata una grande estate per lo sport. «Concludo sottolineando che voi siete stati squadra, avete dimostrato amicizia e integrazione tra di voi, e avete sollecitato attenzione allo sport e a praticare lo sport».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400