Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

LA VIDEO RUBRICA

«Il medico risponde», trapianti: l'importanza del dono

Il dottor Bonvecchio: «E' un dovere sociale e facciamo un’azione importantissima anche per noi stessi. Poi, la scelta di donare è fondamentale per chi è in attesa di ricevere un organo »

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

10 Ottobre 2021 - 06:10

CREMONA - Torna l’appuntamento domenicale con la video rubrica dedicata alla salute «Il medico risponde».

Protagonista di questa puntata è il dottor Alberto Bonvecchio, Coordinatore Donazione e prelievo organi e tessuti. Perché donare i propri organi?

«Il dono è certamente importante per chi lo riceve, ma è altrettanto rilevante per chi fa questa scelta sotto il profilo etico - chiarisce il dottor Bonvecchio -. E’ innanzitutto un dovere sociale, secondo il mio punto di vista, e facciamo un’azione importantissima anche per noi stessi. Poi, la scelta di donare è fondamentale per chi è in attesa di ricevere un organo, oggi unica terapia possibile per una serie di patologie particolarmente gravi, perché alternative non ci sono».

Il trapiantato oggi non è una persona che sopravvive ma è un individuo che è tornato a vivere, a lavorare, a fare sport. E’ una persona che nell’87% dei casi fa una vita normale.

Ci sono però delle resistenze a donare i propri organi, tra queste «la sfiducia nelle istituzioni, la paura di essere depredati, le motivazioni religiose - precisa il dottor Bonvecchio -. Per questo motivo cerchiamo di fare informazione e sensibilizzazione: in Italia ci sono mediamente tutti gli anni 9 mila persone in lista attesa. Riusciamo a fare circa 3.200/3.500 trapianti, ma altrettante persone si ammalano». Reclutare, quindi, più donatori è l’unica strada percorribile.

L’Ospedale di Cremona svolge un’attività di alto livello, sia sotto il profilo qualitativo sia quantitativo, dall’anno 2000. «Dal 2017 a oggi si è costruita una struttura sempre più complessa e alla fine del mese si arriverà ad avere un coordinamento, con un coordinatore, e ore da dedicare nell’orario di servizio, perché l’attività è tanta e sostanziosa, sia dal punto di vista tecnico-clinico sia sotto il profilo dell’informazione e della sensibilizzazione sul tema».

La video rubrica dedicata alla salute - in collaborazione con l’Asst di Cremona - tratta tutte le settimane un argomento specifico con l’aiuto di uno specialista e può essere ascoltata anche sul canale YouTube del La Provincia di Cremona e Crema. Informazioni sull'attività «Donazione e prelievo organi e tessuti» sul sito www.asst-cremona.it

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400