il network

Martedì 12 Novembre 2019

Altre notizie da questa sezione


21 agosto 1951

I Soldi di tutto il mondo si riuniranno nella nostra città

Il secondo Convegno del Casato

I Soldi di tutto il mondo si riuniranno nella nostra città

Il 9 settembre prossimo si terrà nella nostra città il secondo congresso mondiale del casato Soldi. Il programma dell'originale manifestazione è stato ieri concordato tra i rappresentanti di vari rami di questo prolifico casato in una riunione alla quale hanno partecipato delegati di Milano, Brescia, Parma, Genova, Venezia, Firenze, oltre quelli di Cremona, la città che conta oggi il maggior numero di famiglie Soldi.

È stata per questa ragione, infatti, che la nostra città è stata ancora una volta scelta a sede dell'importante congresso che vedrà quest'anno riuniti i rappresentanti dei 15 mila Soldi iscritti all'originale associazione. La notizia non farà  che rallegrare quanti amano che sia diffuso il nome di Cremona, soprattutto perchè questo congresso, che già l'anno scorso ha ottenuto così lusinghieri successi sulla stampa italiana e straniera, vedrà quest'anno riuniti nella nostra città i Soldi di ben 80 Provincie e di alcuni Paesi esteri, mentre il cinema, la radio e la grande stampa illustrata hanno già assicurato la loro presenza. L'idea del Casato Soldi è stata ben compresa, anche perchè in tempi così carichi di odio e di egoismo, è bello sentire e vedere una pratica lezione di solidarietà e di amor fraterno.

Il principio su cui si basa l'associazione è molto semplice: riconosciamo fratelli coloro che portano lo stesso Cognome e che quindi hanno lo stesso sangue nelle vene; sarà così più facile allargare poi la simpatia e la fratellanza a tutti gli altri uomini. Questa idea è stata concretata nel Congresso Soldi dello scorso anno sotto la forma di un Fondo Assistenza per i più bisognosi del casato e nel corso di tutti questi mesi, ricchi e poveri sono andati a gara a rispondere agli appelli dei più miseri: 87 famiglie sono state direttamente assistite in denaro per oltre mezzo milione di lire, mentre numerosi disoccupati hanno potuto trovare un lavoro grazie alle nuove conoscenze.  Si è alleggerito il dolore ed il male che c'era in tante famiglie; con questo lusinghiero bagaglio i Soldi si riuniranno ancora a congresso, lieti che il loro esempio sia stato imitato da altre famiglie italiane e da alcune straniere. Sarà questo un movimento della bontà che, basato sui fondamentali principii della famiglia, avrà indubbiamente il suo ruolo da compiere in un mondo disintegrato non solo dalla nuova scienza atomica, ma anche dalla corruzione dei popoli. Cremona, città sensibile a tutte le manifestazioni della bontà e della solidarietà, non mancherà di accogliere con gioia questa manifestazione alla quale hanno promesso la loro adesione anche illustri personalità della politica e dell'arte.

Il 9 settembre Cremona diverrà sinonimo di amor fraterno, nel nome di un casato che ha dato alla nostra città l'opera più grandiosa e moderna di beneficenza: l'ospizio Soldi. Il Comitato organizzatore, composto dai valenti agricoltori: cav. Mino Soldi da Ognissanti, ing. Martino Soldi di Robecco, comm. Giannino Soldi di San Damele, Nino Soldi di Castelverde, Dino Soldi di Pieve d'Olmi, Ermanno e Francesco Soldi della «Morta», Stefano Soldi di Pieve S. Giacomo, Mario Soldi di Bonemense e da: prof.ssa Alba Soldi Soana, sig.na Maria Luisa Tonghini, avv. Amilcare Soldi, Enrico Soldi, prof. Romeo Soldi, si è impegnato alla riuscita migliore della manifestazione, ad onore e vanto di Cremona e delle buone tradizioni.

20 Agosto 2019