Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA & PROVINCIA

Circolazione stradale e sicurezza: cinque denunce e sequestri di droga e armi

Un servizio straordinario è stato svolto durante l’ultimo weekend da parte dei carabinieri su tutto il territorio, in particolare a Cremona e Crema

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

02 Maggio 2022 - 14:46

Circolazione stradale e sicurezza: cinque denunce e sequestri di droga e armi

Un controllo notturno dei carabinieri

CREMONA - Un servizio straordinario è stato svolto durante l’ultimo weekend da parte dei carabinieri del Comando Provinciale su tutto il territorio della provincia, in particolare a Cremona e Crema. La sorveglianza straordinaria era finalizzata alla vigilanza delle zone della movida più frequentate nel fine settimana, a garantire una maggiore sicurezza lungo le più importanti strade del territorio e alla prevenzione dei reati e del fenomeno dell’incidentalità stradale nei weekend dovuta all’assunzione di alcol o stupefacenti. Il servizio ha interessato i principali luoghi di incontro, con attenzione alle aree dei locali pubblici più affollati e ai tratti stradali più trafficati, con l’impiego di diverse pattuglie che hanno svolto posti di controllo ed effettuato svariate perquisizioni alla ricerca di armi e droga. Il bilancio del servizio è di cinque persone denunciate nonché droga e armi sequestrate.


CREMONA

I carabinieri della Sezione Radiomobile di Cremona nel corso di un servizio notturno di perlustrazione del territorio hanno denunciato per guida in stato di ebbrezza un cittadino italiano di 28 anni. Intorno alle 4.30 del 30 aprile i militari sono intervenuti per un incidente stradale accaduto in via Massarotti. Alla Centrale Operativa era stata segnalato che il conducente di un veicolo aveva perso il controllo del mezzo ed aveva terminato la sua corsa su due auto in sosta, danneggiandole in maniera seria. I militari hanno accertato che il 28enne presentava i sintomi evidenti di chi aveva abusato di alcolici. Il test dell’etilometro lo ha confermato, con valori di circa 1,80 g/l. Di conseguenza, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria e la sua patente di guida è stata immediatamente ritirata.

Sempre i Carabinieri della Sezione Radiomobile di Cremona hanno denunciato un cittadino italiano di 30 anni per porto di oggetti atti ad offendere. I militari, alle 23.30 del 30 aprile, hanno fermato e controllato un veicolo con alla guida il 30enne. Durante il controllo dell’auto i militari hanno notato che nel vano portaoggetti della portiera del guidatore era presente un coltello risultato poi del genere a scatto e della lunghezza di 20 centimetri. L’arma da taglio è stata sequestrata e per l’uomo è scattata la denuncia all’Autorità Giudiziaria.

Sempre nel weekend i militari hanno denunciato un cittadino straniero di 38 anni, con precedenti di polizia a carico, per la ricettazione di una bicicletta. La vicenda che ha portato alla denuncia dell’uomo ha preso avvio quando una donna ha chiamato la Centrale Operativa dei Carabinieri riferendo di avere riconosciuto la sua bicicletta, che le era stata rubata nel novembre del 2021, in via del Giordano chiusa con una catena. Il 38enne  ha riferito di essere il proprietario del mezzo e di averlo comprato a dicembre da uno sconosciuto per soli 20 euro nei pressi della stazione ferroviaria.

CREMA

I carabinieri della Stazione di Bagnolo Cremasco hanno segnalato alla Prefettura un assuntore di stupefacenti. I militari sono stati chiamati da alcuni cittadini che hanno visto tre giovani litigare animatamente in una via del centro del paese. Durante il controllo uno di loro ha mostrato un nervosismo ingiustificato e per questo motivo è stato perquisito e all’interno dei pantaloni, all’altezza della caviglia, è stato trovato in possesso di un contenitore in metallo contenente un pezzo di hashish del peso di 6 grammi.

I militari dell’Aliquota Radiomobile di Crema hanno invece denunciato per falsità materiale e sanzionato per guida senza patente un cittadino straniero di 38 anni. L’uomo è stato fermato e controllato a Vailate lungo la SP 2 alla guida della propria auto. Ha esibito una patente di guida straniera, ma questo è apparso subito strano perché non era stata rilasciata dal suo paese di origine. Da un controllo più approfondito del documento di guida ai militari non è sfuggito che la patente era difforme dai documenti originali perché aveva alcune incongruenze e dei dati errati ed era priva di sistemi anticontraffazione. Per questo motivo la patente è stata sequestrata e il sottoposto a fermo amministrativo.


CASALMAGGIORE

I carabinieri della Stazione di Sospiro hanno denunciato per guida sotto l’influenza dell’alcol un cittadino italiano di 53 anni che, la notte del 9 aprile, alla guida del veicolo a lui in uso è uscito di strada in maniera autonoma sulla SP 33. I militari hanno individuato il mezzo in questione, identificato il conducente e svolto i rilievi del caso, notando che il conducente aveva sicuramente abusato di bevande alcoliche. Lo hanno quindi accompagnato in ospedale e chiesto ai sanitari di eseguire nei suoi confronti gli accertamenti specialistici volti a verificare l’eventuale stato di ebbrezza. E proprio attraverso gli esiti di queste analisi è ora emerso che il conducente del veicolo che aveva causato l’incidente aveva un tasso alcolemico pari a 2,20 g/l. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400