Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

LA GUERRA DI PUTIN: COMUNITA' MOBILITATE

La VBC torna in Ucraina a portare aiuti. Raccolta giovedì 21 alla palestra Baslenga

Per donare generi alimentari e farmaci alla popolazione colpita dalla guerra. E al ritorno porterà in Italia profughi che scappano dalle città assediate

Davide Bazzani

Email:

redazione@laprovinciacr.it

19 Aprile 2022 - 09:03

La VBC torna in Ucraina a portare aiuti. Raccolta giovedì 21 alla palestra Baslenga

CASALMAGGIORE - La VBC Trasporti Pesanti Pallavolo Rosa di Casalmaggiore torna in Ucraina per portare alimenti e medicinali. E lancia un appello per la raccolta degli aiuti. Lo ha reso noto la società. “Il Campionato è terminato ma la VBC "Trasporti Pesanti", coi propri mezzi e coi propri dirigenti, sponsor e amici - dice la società - è ancora operativa e torna in Ucraina per donare generi alimentari e farmaci alla popolazione colpita dalla guerra, e al ritorno porterà in Italia profughi che scappano dalle città assediate". 

Due pulmini VBC partiranno giovedì pomeriggio con destinazione Medyka, dove già erano andati 15 giorni fa con la carovana umanitaria organizzata dalla Lega Pallavolo femminile. “Questa volta - prosegue la società sportiva -, utilizzando gli stessi canali umanitari, è direttamente la VBC ad organizzare la trasferta, coordinata dal direttore generale Giovanni Ghini e dall'imprenditore Davide Benvenuti (Isotta srl), che già sono stati a Medyka. La volontà di tornare nasce dalla grande risposta che era giunta all'appello a consegnare generi alimentari e medicinali, in occasione del viaggio con la carovana della Lega Volley. In quell'occasione era stato raccolto molto materiale che non era stato possibile stipare interamente in tre pulmini e pertanto si è deciso di provvedere ora ad un'altra consegna”. 

La VBC lancia un appello ai suoi “generosi sponsor e tifosi per raccogliere giovedì mattina - dalle ore 9 alle 12 - presso la palestra Baslenga a Casalmaggiore, prodotti alimentari, generi di conforto, medicine, pannolini, alimenti per bambini. Tutto sarà consegnato nella giornata di venerdì direttamente in Ucraina. Come la volta scorsa i pulmini torneranno in Italia con profughi che saranno accolti da associazioni umanitarie operative nel nostro Paese”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400