Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

FIERE ZOOTECNICHE

Crotti: «Ripartiamo con grande ottimismo»

Il presidente di Confagricoltura Lombardia e della Libera Associazione Agricoltori: «Premiato l’impegno degli allevatori per sostenere una manifestazione storica»

Andrea Gandolfi

Email:

agandolfi@laprovinciacr.it

26 Novembre 2021 - 08:58

Crotti: «Ripartiamo con grande ottimismo»

Il presidente Riccardo Crotti

CREMONA - «Ripartiamo con grande entusiasmo, dopo lo stop imposto dalla pandemia che purtroppo ci sta ancora condizionando specialmente dal punto di vista sanitario. Con grande entusiasmo e voglia da parte di tutti; ovviamente a partire dagli allevatori, che hanno avuto la perseveranza, la determinazione e la convinzione necessarie a portare avanti una manifestazione storica non solo per noi e per l’Italia, ma anche nel mondo. Dove il ‘brand’ Cremona è conosciuto e accostato per livello alle grandi rassegne di Madison e Toronto».

Riccardo Crotti, presidente della Libera Associazione Agricoltori Cremonesi e di Confagricoltura Lombardia, battezza nel segno dell’ottimismo la manifestazione che apre i battenti questa mattina. «Ci auguriamo una grande partecipazione da parte di tutti gli addetti ai lavori. La meritano - per qualità e numeri - i capi in esposizione, gli eventi ed i convegni che metteranno al centro i tanti temi cruciali per il mondo agricolo: dalla nuova Pac alla partita sul latte, dal Farm to Fork al Green Deal, dalla transizione ecologica alla sostenibilità; che - torno a ribadirlo - deve certamente essere ambientale, ma anche economica».


IL PREZZO DEL LATTE. Sul recente accordo raggiunto al ministero per il prezzo del latte alla stalla, affiancato dall’avvio di un tavolo tecnico permanente di filiera, Crotti sottolinea che «si tratta di un primo passo importante; ma ora bisogna proseguire nella direzione giusta e in un percorso ancora lungo. Vanno definiti meccanismi quanto possibile oggettivi e strutturali che permettano di coprire i costi di produzione, garantire la giusta remunerazione, contrastare le pratiche sleali e definire il prezzo alla vendita. Per ora dai vari soggetti della filiera arrivano segnali positivi; ma noi vogliamo vedere i fatti in tempi brevi. Gli allevatori sono in sofferenza, e bisogna intervenire prima che le conseguenze per le aziende rischino di diventare irreparabili». Sempre in ordine al latte, Crotti segnala la recente presa di posizione di Confagricoltura.

«Abbiamo chiesto all’industria di non applicare la penale prevista in caso di superamento dei volumi prodotti. In questa prospettiva abbiamo riscontrato ascolto e disponibilità. E’ importante; come è importante cercare di muoversi sempre nella direzione del dialogo, della condivisione e del confronto costruttivo tra le parti. Solo così si possono trovare autentiche soluzioni».


La presenza in Fiera di rappresentanti politici ai massimi livelli regionali e nazionali «è un elemento di grande rilievo. In queste occasioni - conclude Crotti - la politica deve esserci. Perché tocca alla politica tracciare la rotta del Paese anche sul piano economico, sapendo che le due grandi risorse dell’Italia sono il turismo e l’agricoltura. Vanno sostenuti, altrimenti è il Paese a pagare un prezzo pesantissimo e la politica fallisce il suo obiettivo e la sua missione».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400