Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

TUTTI #INSIEMEPERGLISDG

Fatarella: «Insegniamo ai bambini come costruire il futuro»

Il direttore Italia di Save the Children: «La battaglia per la sostenibilità deve davvero essere di tutti»

Lucilla Granata

Email:

redazione@laprovinciacr.it

03 Novembre 2021 - 08:55

Fatarella: «Insegniamo ai bambini come costruire il futuro»

Foto di Sharon McCutcheon da Pexels

CREMONA - Ci siamo: da oggi al 6 novembre, Cremona diventa la capitale del progetto #InsiemepergliSDG, la campagna

Stare in mezzo alle persone, incontrarle, rende concreti i nostri obiettivi

promossa dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale insieme ai suoi partner per celebrare la Giornata Mondiale dell’Alimentazione 2021 e sensibilizzare l’opinione pubblica sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite (gli SDG). Daniela Fatarella, direttore Italia di Save the Children, a Cremona, ultima delle cinque tappe dell’iniziativa, traccia un bilancio positivo del tour. «Questo viaggio iniziato nell’ottobre del 2020, si conclude qui a Cremona e devo dire che siamo molto contenti grazie alla formula che abbiamo scelto. Stare in mezzo alle persone, incontrarle, rende concreti i nostri obiettivi. Nell’incontrare, nel rispondere alle domande, nel dare contezza di quello che stiamo facendo, ci si dà la possibilità di ingaggiare nuove persone per questa battaglia che deve essere di tutti. Nella vostra città abbiamo instaurato un bellissimo dialogo. Dalle istituzioni, ai ragazzi dell’Università. Noi ci occupiamo di due installazioni: «2030 is now» e «SDG in action», che hanno l’obiettivo di dare evidenza di quanto è già stato fatto fin qui e di quanto tutti potremmo fare per avere un comportamento etico e funzionale al conseguimento degli obiettivi».

Daniela Fatarella, direttore Italia di Save the Children

TRASMETTERE IL MESSAGGIO A PIU' PERSONE

«Il Tour che abbiamo scelto per le cinque tappe . prosegue Fatarella - potrebbe sembrare ‘laterale’, ma è risultato vincente visto lo slancio con cui le città che abbiamo scelto ci hanno accolto, in primis Cremona. Le installazioni sono pensate per parlare soprattutto ai giovani e alle famiglie, che sono i nostri principali interlocutori. Ci saranno i ragazzi delle scuole. Abbiamo stabilito una sinergia pazzesca con l’amministrazione, ma anche con l’Università Cattolica e i suoi studenti che hanno risposto con grande interesse ed entusiasmo a questa iniziativa. Per i più piccoli inoltre, abbiamo sviluppato una serie di giochi che raccontino nel loro linguaggio i vari obiettivi degli Sdg. È fondamentale arrivare con semplicità a trasmettere il messaggio a più persone possibili. Il vertice del G20 ha compiuto alcuni passi verso un mondo più giusto, più sano e più verde per le generazioni attuali e future, ma i risultati non sono stati ancora all'altezza delle grandi aspettative di un mondo in cui milioni di bambini e bambine devono ancora affrontare la triplice crisi: Covid, climatica e conflitti».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400