Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

IL MALESSERE DENTRO

Intossicazione etilica, quattro ragazzi finiscono in ospedale

Nella notte tre episodi: a Castelleone, Crema e Cremona. Le più giovani hanno 16 anni, il più 'vecchio' ne ha 20

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

01 Novembre 2021 - 10:18

Intossicazione etilica, quattro ragazzi finiscono in ospedale

Foto di cottonbro da Pexels

CREMONA - Il rapporto del 118 definisce la modalità dell'intervento dei sanitari come 'intossicazione etilica'. Ci risiamo, con l'inizio delle scuole il fenomeno sembrava essersi in qualche modo placato (almeno in parte), invece è bastato un week-end lungo per far finire quattro giovani in ospedale a causa dell'eccessivo uso di alcol. Purtroppo, l’etilismo acuto è un fenomeno frequente, soprattutto durante i fine settimana, e coinvolge in particolare i più giovani. L’intossicazione da alcol può presentarsi in forma lieve e si risolve in mal di testa, nausea e inappetenza il giorno successivo, ma può anche degenerare e richiedere l’intervento di personale sanitario qualificato. Malessere giovanile? Voglia di farsi notare? Troppa libertà concessa dalle famiglie? Le cause possono essere molteplici.

A CASTELLEONE

Il primo episodio, la scorsa notte, si è verificato in piazza Vittoria a Castelleone poco dopo la mezzanotte; una ragazza di 16 anni è stata soccorsa dall'equipaggio di un'ambulanza della Croce Verde ed è poi stata trasportata all'ospedale Maggiore di Crema in codice verde.

A CREMA

A dover ricorrere al soccorso da parte dei sanitari, attorno alle 2 di notte, è stato un 20enne che si trovava in piazza Armando Diaz a Crema; anche in questo caso, dopo il primo intervento, il ragazzo, anche in questo caso con codice verde, è stato portato in ospedale a Crema. Sul posto anche i carabinieri della Compagnia di Crema.

A CREMONA

La chiamata al 118, in via Nazario Sauro, è scattata alle 3 e 25 della notte e, almeno inizialmente, la situazione è sembrata la più grave. Due ragazzini - una 16enne e un 17enne - sono stati soccorsi da due ambulanze della Croce Verde e dai carabinieri della Compagnia di Cremona. Entrambi sono poi finiti all'ospedale Maggiore, fortunatamente in codice verde.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Aletti.renzo

    01 Novembre 2021 - 13:43

    E poi sfiliamo ai vari Friday for feature.....

    Report

    Rispondi