Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

TOKYO 2020

Medaglie olimpiche e paralimpiche: premiazioni in Regione

Presenti alla cerimonia anche i campioni Valentina Rodini, Fausto Desalu, Vanessa Ferrari, Efrem Morelli

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

04 Novembre 2021 - 18:00

CREMONA - Parata di campioni olimpici e paralimpici a Palazzo Lombardia. Il Presidente della Regione Attilio Fontana ha premiato 22 atleti lombardi che si sono distinti a Tokyo 2020, conquistando una medaglia, nel corso di una cerimonia emozionante a cui hanno partecipato, fra gli altri, anche Antonio Rossi, sottosegretario a Sport, Olimpiadi 2020 e Grandi eventi, Alessandro Fermi, presidente del Consiglio Regionale della Lombardia e Giovanni Malagò, presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano. In videocollegamento è intervenuto Luca Pancalli, presidente del Comitato Italiano Paralimpico.

Presenti anche i nostri Fausto Desalu, Vanessa Ferrari, Valentina Rodini,  Efrem Morelli.

«Proprio un anno fa la Lombardia venne dichiarata zona Rossa con un provvedimento del ministro della Salute. Fortunatamente oggi siamo in un momento di festa, in un momento in cui possiamo incontrarci». Lo ha detto, a margine della premiazione degli atleti lombardi medagliati alle recenti Olimpiadi di Tokyo, il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana. Alla cerimonia anche il presidente del Coni, Giovanni Malagò.

desalu

Rodini

Vanessa

efrem

ROSSI: UN ESEMPIO PER I NOSTRI GIOVANI. «Ho assistito - ha ricordato il sottosegretario Rossi, pluricampione olimpico - dalla mia convalescenza ai Giochi Olimpici e Paralimpici: sono state gare che mi hanno emozionato tantissimo. Sono state un esempio per tanti giovani, sia a livello sportivo sia educativo».

MALAGÒ: LOMBARDIA PRIMA REGIONE D'ITALIA NELLO SPORT. «Ho risposto con entusiasmo - ha dichiarato il presidente Coni, Giovanni Malagò - alla chiamata del Governatore Fontana. Sportivamente la Lombardia è una vera e propria 'Regione-Stato', è di gran lunga la prima Regione d'Italia come contributo al medagliere azzurro. Non dimentico, poi, che la Lombardia, anche grazie ad Antonio Rossi, è stata determinata e determinante per realizzare e conquistare il progetto olimpico di Milano Cortina 2026».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400