Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Gospel Voices Family, all'MdV caloroso concerto di Natale

L’ensemble fondato da Dal Molin entusiasma il pubblico con una scaletta esplosiva e non scontata

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

23 Dicembre 2021 - 09:23

CREMONA - L’esplosiva e caldissima miscela di gospel, soul e rhythm and blues della Gospel Voices Family ha trascinato ieri sera l’Auditorium del Museo del Violino in una serata natalizia all’insegna della grande musica.

In bilico fra detonanti motivi che scatenano fin da subito il pubblico in un ‘ottavo uomo’ sul palco grazie a un puntualissimo battimani e brani dal taglio più intimo ed emozionale, la formazione gospel - una delle più apprezzate in Italia - ha conquistato fin dalle primissime battute la sala da concerti di piazza Marconi.

LA SCALETTA.

È Love Theory ad aprire le danze (è il caso di dirlo, anche se il pubblico è rigorosamente seduto e mascherato come l’inevitabile regolamentazione anti-Covid purtroppo continua a prevedere), ma la scaletta della serata cremonese è fittissima di canzoni e di emozioni: si continua infatti con Jesus be a fence around me, For your glory, Made a way e Fill me up. Una preghiera di speranza, «qualunque sia il vostro credo, affinché questa situazione finisca, e per tutti noi e voi» si leva, con gentilezza e col sorriso sulle labbra, proprio all’inizio di Fill me up, scatenando come risposta dalla sala un lungo applauso.

Una scelta non scontata nella scelta dei brani in programma, dal taglio moderno e che dribbla tanti super classici natalizi che - non suonerà come un’eresia dirlo - forse col tempo hanno fin troppo abituato le orecchie del pubblico di ogni angolo del pianeta. O meglio: i classici arriveranno, ma solo nella seconda parte della serata e dosati con grande accuratezza.

Si sente per esempio Silent Night, e tanto basterà per rendere inequivocabile il sapore dell’occasione. Accompagnati da basso, batteria e tastiere, le voci della Gospel Voices Family giocano tutto lo spettacolo sullo straordinario impasto vocale delle quattro ugole (tre quarti delle quali femminili) che di volta in volta mette in evidenza le doti soliste di ognuna di esse.

Una staffetta spettacolare, intensa e senza freni, che mai cede al virtuosismo gratuito, ponendo tutto a servizio delle canzoni: una parata gospel retta da arrangiamenti tanto semplici ed essenziali quanto contemporanei. Gospel Voices Family è un progetto nato nel 2018 con la direzione artistica del pianista e tastierista italiano Dario Dal Molin assieme a un gruppo di talentuosi cantanti afroamericani.

La vera originalità del progetto sta nel fatto che ogni vocalist coinvolto nella performance possiede anni di esperienza nel mondo della coralità Gospel. «È un onore essere qui stasera per noi, di fronte al miglior pubblico che abbiamo incontrato in queste date», confesserà la formazione a metà concerto, riconoscendo a pelle l’intesa praticamente immediata con la platea cremonese. Una platea per altro affezionatissima all’appuntamento che tutti gli anni porta la musica gospel in Auditorium poco prima di Natale e che anche ieri sera ha sfiorato il tutto esaurito.

L’edizione 2021 dell’appuntamento organizzato dal Museo del Violino - promotore insieme a Unomedia e con il patrocinio del Comune di Cremona e il sostegno della Fondazione Arvedi Buschini, MDV friends, Adecco e Air Liquide - segue un 2020 tragico e complicato. Anche un anno fa il Museo del Violino non rinunciò al concerto delle festività natalizie, quando l’Italia entrava per la seconda volta in lockdown. Allora, nella surreale atmosfera di un Auditorium completamente deserto, fu Sherrita Duran a esibirsi.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400