Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

GIORNATA MONDIALE

Autismo, l’allegra marcia delle «Stelle sulla terra»

A Casalmaggiore l’imponente camminata tra la Canottieri Eridanea e la Polisportiva Amici del Po, lungo l’argine maestro

Davide Bazzani

Email:

redazione@laprovinciacr.it

02 Aprile 2022 - 18:34

CASALMAGGIORE - Tra nuvoloni e raggi caldi di sole, palloncini azzurri, la bella voce di Alessandro Zaffanella con la musica dei suoi Alterego a creare un’atmosfera di festa, la passeggiata in compagnia di famiglie, persone, enti e associazioni tra la Canottieri Eridanea e la Polisportiva Amici del Po, lungo l’argine maestro, oggi è stata un successo.

Circa 250 persone hanno partecipato all’evento organizzato, sotto il titolo «Camminiamo insieme», dall’associazione Stelle sulla Terra O.d.V. in occasione della Giornata Mondiale di Consapevolezza sull’Autismo. Colonna sonora principale della camminata, fatta risalendo il corso del fiume, «La canzone delle Stelle» scritta e musicata da Daniele Goldoni.

LABORATORI LUDICO ESPRESSIVI.

Appena giunti agli Amici del Po, i bambini e i ragazzi si sono recati nello spazio a loro dedicato con laboratori ludico espressivi grazie agli educatori di Santa Federici, i volontari di associazione Nuovi Legami APS e Luisa Sartori con la sua Dance Academy Aerobic School. Poco dopo, nel gazebo bar, sono iniziati gli interventi. Greta Visioli, presidente dell'Associazione Stelle sulla Terra, ha introdotto il pomeriggio di riflessioni spiegando la genesi del suo gruppo e passando la parola ad Andrea Devicenzi, atleta paralimpico e «colonna» del Cammino del Po Aps: «Il Cammino, un percorso sul fiume più lungo d’Italia, dalla sorgente sulle Alpi sino all’Adriatico, è nato un anno fa. L’idea alla base di questo progetto è quella di anteporre le esigenze dei camminatori non professionisti, anche a mobilità ridotta, rispetto a quelle dei camminatori allenati a questi percorsi».

Il sindaco Filippo Bongiovanni: «È un piacere essere qui, per questa bella camminata per le Stelle sulla Terra, associazione che ho conosciuto durante il mio precedente mandato. È nata un po’ dal basso: le iniziative più vere, quelle che piacciono di più, quelle che hanno cominciato da subito un dialogo con la nostra amministrazione coinvolta non solo con le scuole, ma con una serie di possibilità per il futuro. Stiamo assieme cercando di far crescere i nostri figli, a prescindere dalle condizioni. Ognuno ha una propria diversità, un proprio valore importantissimo. Appena alcune mamme sono venute a presentarmi l’iniziativa, ho aderito immediatamente con un contributo e il patrocinio. Veramente con l’assessore Linda Baroni, qui in prima fila, abbiamo sposato il progetto perché dobbiamo collaborare insieme per gli obbiettivi futuri. L’amministrazione per voi avrà sempre la porta spalancata e costruiremo assieme qualcosa di sempre più importante. Abbiamo coinvolto anche le nostre partecipate come la Casalasca Servizi che ha dato un contributo, presente qui il direttore Filippo Bertolotti, e porto i saluti del presidente Matteo Rossi».

Silvia Orlandini, presidente dell’Eridanea, ha elogiato l’evento per il suo valore e anche per la «sinergia tra le varie associazioni coinvolte».

Paolo Antonini, presidente Amici del Po, ha parlato di una «importantissima occasione per superare chiusure dovute alla mancata conoscenza del tema».

Alessandro Portesani, presidente Cooperativa Santa Federici, ha annunciato che la sua realtà «ha investito in nuovi spazi per accogliere gli autistici nella sede di via Porzio con servizi più accessibili e personalizzati».

Marilena Zacchini, specialista nei disturbi del neurosviluppo infantile, ha spiegato di essere stata conquistata dal tema del “cammino” legato alla giornata, che evoca concetti come «autodeterminazione, adattamento, comunicazione, fatica».

Infine l’intervento di Alessandro Bocchi, giornalista e partecipante al docu-film «Sul sentiero blu».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400