Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CASO FINALPIA: L'INTERVISTA

Il mistero dell'Hotel del Golfo, il sindaco di Finale Ligure: "Spero arrivi una grande catena"

Ugo Frascherelli racconta le gravi difficoltà di "una risorsa turistica dalle potenzialità straordinarie"

Riccardo Maruti

Email:

rmaruti@laprovinciacr.it

24 Febbraio 2022 - 05:30

FINALE LIGURE  “C’è tutto l’interesse da parte della città a vedere rifiorire l’Hotel del Golfo, una struttura meravigliosa che si trova in una posizione invidiabile, a cinquanta metri dal mare, e che è stata riqualificata in anni recenti”։ il sindaco di Finale Ligure, Ugo Frascherelli, descrive l’ex colonia del Comune di Crema come una vera e propria gemma del panorama alberghiero locale. E spiega։ “A livello informale ho appreso che la restituzione del finanziamento chiesto dalla Fondazione per realizzare i lavori di ristrutturazione incide in misura enorme sulla gestione ordinaria dell’attività. Mi risulta che la cifra si aggiri intorno ai 350 mila euro annui։ un impegno economico decisamente oneroso”. Tale - lascia intendere chiaramente Frascherelli - da scoraggiare i potenziali investitori.

“Il mio auspicio, che credo sia condiviso anche dall’amministrazione comunale cremasca – prosegue il sindaco -, è che a subentrare nella gestione possa essere una grande catena, in grado di assorbire le inevitabili perdite a breve termine nel quadro di un solido progetto di prospettiva”. Insomma։ le ambizioni di rilancio, per Fiascherelli, devono necessariamente essere affidate a un big brand del settore alberghiero. L’alternativa, osserva il primo cittadino con crudo realismo, sarebbe un film già visto։ “Assisteremmo con ogni probabilità all’arrivo di gestori che, trascorsa l’estate, scomparirebbero senza pagare nessuno, né i fornitori né le rate. E neppure si preoccuperebbero dei canoni concordati con l’amministrazione di Finale, come è già accaduto in passato”. Come dire։ l’impasse rappresenta un danno anche per le casse della città savonese.

Frascherelli, poi, rivela։ “Lo scorso anno, poco prima dell’avvio della stagione estiva, ho incontrato un rappresentante della nuova gestione dell’hotel, che si era detto disposto a effettuare importanti investimenti e aveva manifestato anche l’intenzione di tenere aperto l’albergo tutto l’anno per sfruttare al meglio i flussi turistici ormai destagionalizzati. Da quel momento, però, i contatti si sono interrotti”. L’ultima visita di Frascherelli all’interno della struttura risale al periodo precedente la pandemia։ “Se all’esterno l’edificio è tuttora praticamente intatto – spiega – anche le sale erano in ottime condizioni fino a pochissimi anni fa.  ” Il sindaco, quindi, conclude։ “Mi sono già confrontato in passato con gli amministratori di Crema e sono pronto a sedermi di nuovo al tavolo per contribuire a individuare una soluzione al problema. L’Hotel del Golfo è una struttura molto importante, che tutti i finalesi conoscono bene. Sarebbe un grande peccato non riuscire a dare un futuro ad una risorsa turistica dalle straordinarie potenzialità”.

(RIPRESE E MONTAGGIO DI RICCARDO ROSSI)

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roby1111

    28 Febbraio 2022 - 21:53

    struttura troppo grande dai costi di mantenimento elevati, Negli anni settanta come tanti cremaschi ho passato qualche estate. Il posto è bello ma non giustifica prezzi da 5 stelle , Se resterà in piedi verrà trasformato in appartamenti.

    Report

    Rispondi