Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

IL VIDEO

Pasini assolto: la ricostruzione del giallo di Crema

Reo confesso di aver dato fuoco all'auto con il cadavere di Sabrina Beccalli, è stato assolto dall'accusa di omicidio volontario perché non vi sono prove della sua colpevolezza

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

29 Ottobre 2021 - 21:14

CREMA - Detenuto nel carcere di Monza da un anno, due mesi e 10 giorni, non è mai crollato, anzi. Ha ripetuto fino all’ossessione di non aver ucciso Sabrina Beccalli. «È morta per una overdose. Sì, ho caricato sulla Fiat Panda il cadavere e ho dato fuoco all’auto, perché ero nel panico, ma non ho ucciso Sabrina». A crollare sono stati «gli indizi» che lo avevano portato in cella, il 18 agosto di un anno fa. Alessandro Pasini da oggi è libero. Nel video la ricostruzione del giallo di Crema.

VIDEOSERVIZIO DI RICCARDO ROSSI

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • spippomv

    30 Ottobre 2021 - 03:34

    Bruciare un corpo umano in questo staterello mafioso è assolutamente una cosa normale ovviamente. ….i giudici hanno applicato la legge…quale legge…???

    Report

    Rispondi