Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA. IL PROCESSO

Caso Beccalli, il fratello di Sabrina: «Mia sorella è stata ammazzata, punto e basta»

La testimonianza di Gregorio Beccalli: «Pasini ha cercato di nascondere tutto dal primo minuto. Aspettiamo la sentenza del 29 ottobre»

Francesca Morandi

Email:

fmorandi@laprovinciacr.it

15 Ottobre 2021 - 15:39

CREMONA - Gregorio, il fratello di Sabrina Beccalli, si lascia andare a uno sfogo fuori dall'aula del tribunale: «Mia sorella è stata ammazzata, punto e basta. Pasini ha cercato di nascondere tutto dal primo minuto. Aspettiamo la sentenza del 29 ottobre». E poi: «Lei non può parlare, ma parlano i fatti per lei». Gregorio Beccalli aveva sentito rabbia la prima volta che l'aveva visto a palazzo di Giustizia: «Oggi mi è stato proprio indifferente. Spero gli diano il massimo della pena e che la sconti tutta in carcere».

Poi Gregorio Beccalli non può non ricordare i pochi resti che sono rimasti di sua sorella: «Avete visto che abbiamo fatto i funerali con una cassettina per mia sorella, sono rimasti appena otto etti. Un dolore grande per noi tutti che non auguro neanche a un animale, anche se Sabrina è stata scambiate per un cane, una negligenza assurda. Non finisce qui, perché mia sorella deve avere giustizia. E' stata ammazzata due volte». 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400