Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Sperlari, l'ira di Vittorio Sgarbi contro gli spot delle Dietorelle

Bacio saffico e un uomo a letto con due donne, il critico: "Pubblicità oscena"

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

17 Maggio 2021 - 13:59

CREMONA - Vittorio Sgarbi contro gli spot delle caramelle Dietorelle, uno dei marchi della cremonese Sperlari. "Oscena la pubblicità di Dietorelle con bambini e un uomo e due donne", è il commento del noto personaggio televisivo.

Il parlamentare e critico d'arte si è scagliato contro le pubblicità delle caramelle che, tra le varie immagini, propongono quella di un uomo con due donne e quella di due donne che si baciano. Sgarbi, dai suoi canali social, definisce lo spot "osceno". Su Twitter, con un messaggio, fa riferimento ai "primi effetti del cosiddetto Ddl Zan", arrivando a dire che "siamo nel campo della pornografia" e chiedendo l'intervento del garante per l'infanzia

Alla fine, il risultato ottenuto è una diffusione virale dello spot e una valanga di messaggi che criticano la posizione di Sgarbi, proiettando l'hashtag #Dietorelle al vertice tra le tendenze su Twitter.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rugginesana

    19 Maggio 2021 - 16:26

    Ha perfettamente ragione .

    Report

    Rispondi

  • mimosine

    19 Maggio 2021 - 08:09

    Totalmente d'accordo con Vittorio Sgarbi. Pubblicità offensiva.

    Report

    Rispondi

  • gbm

    17 Maggio 2021 - 21:06

    Pienamente d’accordo con Sgarbi…. Spot di pessimo gusto… Anche se per il marketing l’importante è che se ne parli…

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti