Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Droga, contanti, un pugnale e due furti: tre denunce in poche ore

Due giovani cercano di rubare vestiti in un negozio del CremonaPo. Poco dopo i carabinieri fermano un presunto spacciatore in macchina

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

09 Maggio 2022 - 15:10

Droga, contanti, un pugnale e due furti: tre denunce in poche ore

Il materiale sequestrato al 32enne

CERMONA - I carabinieri della sezione radiomobile di Cremona sabato sera e domenica notte, nell’arco di poche ore, hanno denunciato tre persone: due giovani denunciati per furto aggravato e un 32enne straniero per possesso abusivo di armi da taglio e detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. 

I FURTI AL CREMONAPO

Nella tardo pomeriggio del 7 maggio la centrale operativa ha inviato i carabinieri della sezione radiomobile di Cremona presso il centro commerciale “CremonaPo” perché i dipendenti di un negozio avevano fermato due giovani che tentavano di allontanarsi con della merce non pagata nascosta in uno zaino. Presi contatti con gli addetti del negozio, i militari hanno saputo che i due erano entrati nel negozio e aveva girato tra i reparti di abbigliamento. Una dipendente li ha visti entrare insieme all’interno di un camerino e, insospettito, ha atteso che uscissero. All’uscita del camerino i due non avevano più con loro l’abbigliamento che avevano prelevato dai banchi vendita e il dipendente, controllando l’interno del locale, ha trovato per terra alcune placche antitaccheggio forzate.

I carabinieri al CremonaPo in una foto di repertorio

Ha quindi seguito i due giovani e li ha bloccati mentre cercavano di uscire dal negozio, chiedendo di mostrare il contenuto dello zaino. I due giovani si sono innervositi e hanno rifiutato di aprire lo zaino. A quel punto, sono stati accompagnati in un apposito locale in attesa dei carabinieri che nel frattempo erano stati chiamati dal responsabile del negozio. I militari hanno quindi controllato lo zaino e hanno trovato quattro magliette e un paio di bermuda, del valore di quasi 260 euro, rubate nel negozio e altre tre t-shirt, del valore di oltre 45 euro, rubate in un altro negozio presente della galleria commerciale. Nello zainetto sono stati trovati e sequestrati un coltello a serramanico, un martello frangi-vetro e un paio di forbici. Sono stati quindi denunciati all’Autorità Giudiziaria competente.

COCAINA, AMFETAMINA, CONTANTI E UN PUGNALE

Poche ore dopo, subito dopo la mezzanotte di domenica, i militari della sezione radiomobile di Cremona hanno fermato un’auto che transitava in via Mantova a forte velocità. Hanno identificato il conducente in un cittadino straniero di 32 anni. L’uomo ha mostrato uno stato di agitazione immotivato e un forte nervosismo, non giustificando la sua presenza in quel luogo.

Nell’auto sono stati notati numerosi mozziconi di sigaretta e carta stagnola, cosa che ha insospettito i militari che hanno perquisito l’uomo e il suo veicolo. Nel suo portafoglio hanno trovato due involucri contenenti cocaina, mentre in una tasca del giubbotto hanno trovato un involucro di cellophane e carta stagnola contenente circa 4,5 grammi di amfetamina. Poi si sono portati nella sua casa e hanno proceduto alla perquisizione dell’alloggio dove abita. Qui hanno trovato altri 4 involucri di cocaina, materiale da confezionamento, la somma di 390 euro in banconote di vario taglio, ritenuta frutto dell’attività illecita, un bilancino di precisione, un coltello a serramanico e un pugnale di oltre 40 centimetri, tutto nascosto in vari punti della casa. I soldi, gli stupefacenti, il materiale da confezionamento, il bilancino e le armi da taglio sono stati sequestrati.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400