Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMA

Droga dello stupro, arrestato quarantenne incensurato

Il plico sospetto con il Gbl, pericolosa sostanza acquistata su internet come detersivo, è stato intercettato a Fiumicino. La Squadra Mobile di Cremona si è presentata a casa dell'uomo dov'è scattata la perquisizione

Francesca Morandi

Email:

fmorandi@laprovinciacr.it

10 Aprile 2022 - 10:48

Droga dello stupro, arrestato quarantenne incensurato

CREMA - Quando i poliziotti gli hanno chiesto conto del pacco contenente il Gbl, la droga dello stupro, spedito dall’Olanda, si è giustificato così: "E’ un detersivo, ci pulisco le tapparelle". L’uomo, quarantenne residente nel Cremasco, incensurato, è stato arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti finalizzata allo spaccio. Oltre il Gbl, in casa gli hanno trovato l’ecstasy (Mdma) e una dose di cocaina.

Grazie al controllo della polizia di frontiera di Fiumicino sul pacco sospetto con il coordinamento del Servizio centrale operativo, a Cremona la Squadra mobile ha saputo che su internet il quarantenne aveva acquistato 2 flaconi di Gbl. Il sito olandese lo vendeva ufficialmente come detersivo per le pulizie di casa, come è scritto sulle etichette.

Dall’Olanda, il pacco ha viaggiato sino all’aeroporto di Fiumicino. Gli investigatori del dirigente Marco Masia si sono presentati sotto casa dell’uomo. Hanno atteso che lo spedizioniere gli consegnasse il pacco e sono intervenuti. E’ scattata la perquisizione. All’interno del plico c’era una confezione. Pesava 1,3 chilogrammi: conteneva il Gbl, come hanno poi accertato i test effettuati in Questura a Cremona. La droga dello stupro è stata sequestrata insieme a 25 grammi di ecstasy e una dose di cocaina trovati durante la perquisizione domiciliare.

Se piazzato sul mercato, il ‘detersivo stupefacente’ avrebbe fruttato al quarantenne circa 10 mila euro. "Basti considerare che è sufficiente una singola goccia per ottenere l’effetto stupefacente e che la singola viene generalmente venduta ad un prezzo di circa 10 euro", spiegano in Questura dove lanciano l’allarme sulla droga dello stupro.

DROGA INSIDIOSA E PERICOLOSA.

"E’ particolarmente pericolosa e insidiosa. Inibisce la volontà, si presenta in forma liquida, incolore e senza sapore, tanto che qualsiasi bevanda può essere adulterata senza destare alcun sospetto".

LE REAZIONI?

"Sono sufficienti piccole quantità per provocare in chi l’assume, nel giro di dieci minuti al massimo, effetti ipnotici, sedativi, dissociativi e, soprattutto, rendere la vittima sessualmente accondiscendente".

Sostanza molto pericolosa, "anche perché quando viene metabolizzata, il Gbl provoca una amnesia. La vittima non ricorda più nulla di quanto ha fatto, se non un senso di smarrimento, vertigini e confusione nei casi meno gravi. Ma può causare alterazioni importanti delle funzioni del cervello, sino a perdere completamente i sensi o morire".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400