Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

IL MISTERO DELLA NOTTE DI NATALE

Tassista arrestato, confermati i domiciliari per Carrera

Respinta la richiesta dell'avvocato difensore Paolo Bregalanti

Francesca Morandi

Email:

fmorandi@laprovinciacr.it

24 Febbraio 2022 - 15:23

Tassista arrestato, confermati i domiciliari per Carrera

L'avvocato Paolo Bregalanti con Giovanni Carrera

CREMONA - Il gip di Cremona ha confermato gli arresti domiciliari per Giovanni Carrera, 68enne tassista cremonese. Martedì scorso, l'avvocato Paolo Bregalanti aveva chiesto al gip Pierpaolo Beluzzi, all'esito dell'interrogatorio di garanzia, di rimettere in libertà il suo cliente: «Ho chiesto la revoca della misura degli arresti domiciliari condizionata alla misura interdittiva, quanto meno temporanea, per l’esercizio dell’attività di tassista, essendo considerata la stessa un’attività di pubblica utilità. Se questo era lo spirito dell’ordinanza di custodia, abbiamo chiesto di rimettere in libertà il signor Carrera, ma non consentendogli, per un certo periodo, di svolgere l’attività di tassista». Il pm Francesco Messina, titolare dell'indagine, condotta dalla squadra mobile, non aveva dato parere favorevole.

Il tassista è accusato di aver sequestrato sul suo taxi van, la notte di Natale, Luca Lombardo, 27 anni. E per lesioni personali gravissime al ragazzo caduto dal taxi lanciato a forte velocità e con il portellone aperto. Carrera aveva imboccato strade contromano, secondo i filmati delle telecamere analizzati dalla Squadra Mobile. Secondo il gip, sussiste ancora il pericolo che Carrera se rimesso in libertà possa reiterare il reato, anche nei confronti della collettività, vista l'irascibilità dimostrata la notte di Natale.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400