Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CORONAVIRUS. IN CLASSE

Il Covid lascia le scuole provinciali

La decrescita del contagio tra gli studenti è velocissima: da 1.483 alunni positivi a fine gennaio a 406. Crolla anche il numero dei ragazzi costretti in quarantena: in poco più di due settimane, da 4.118 a 339

Stefano Sagrestano

Email:

stefano.sagrestano@gmail.com

17 Febbraio 2022 - 05:30

Il Covid lascia le scuole provinciali

CREMONA - Il Covid sta «sparendo» dalle scuole provinciali, a tutto vantaggio di una didattica finalmente lineare. Siamo ancora in inverno e non è il caso esagerare con gli entusiasmi, ma i dati ufficiali, resi noti ieri da Ats Val Padana, autorizzano larghi sorrisi. La decrescita dei positivi e delle quarantene, cominciata ad inizio mese, è ormai una velocissima discesa

LEGGI QUI I DATI

Da 1.483 alunni positivi di fine gennaio si era passati a 890 la scorsa settimana: adesso sono 406. Dimezzati in sette giorni. Dai 4.118 studenti in quarantena di 17 giorni fa, si era scesi ai 1.603 di domenica 6. Ora sono 339. Un calo ancor più vistoso.

bimba

Continua l'osservanza scrupolosa delle disposizioni anti contagio

Sugli isolamenti preventivi influisce sicuramente l’entrata in vigore delle nuove regole di prevenzione in ambito scolastico, più morbide delle precedenti, volute dal governo, ma il dimezzarsi dei positivi è il segnale che la quarta ondata del Covid ha superato abbondantemente la fase critica.

L’allentamento delle limitazioni non ha però portato ad abbassare la guardia in merito all’osservanza scrupolosa delle disposizioni anti contagio, a cominciare dall’obbligo per allievi, insegnanti e personale non docente di indossare la mascherina.

Scorrendo i dati relativi ai contagi, le classi ancora in didattica a distanza nell’intera provincia sono 21. Erano 107 in occasione del precedente rilevamento statistico. Sono a casa due gruppi alla scuola dell’infanzia, 5 nelle primarie, 5 alle medie e 9 alle superiori.

TRACCIAMENTO DEI CONTAGI.

Il lavoro di tracciamento dei contagi nella scuola viene effettuato ogni giorno dagli operatori di Ats coordinati da Laura Rubagotti, referente Covid-19 per il settore. Il tutto in stretto contatto con i dirigenti scolastici e i medici competenti.

I report sono raccolti attraverso due differenti Database: quello sui focolai e sui soggetti positivi (individuati per fascia di età) dagli 0 ai 19 anni e quello relativo ad alunni e classi in sorveglianza attiva e in quarantena, nonché al personale scolastico positivo che deriva dal portale scuole Covid 19.

Tra docenti, non docenti e amministrativi questa settimana si registrano tre soli positivi. Erano 43 a fine gennaio e 12 domenica 6. Inoltre, non c’è più nessuno in quarantena, a fronte di 101 casi al 30 gennaio e 26 dieci giorni fa.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400