Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CORONAVIRUS

Covid a Casalmaggiore, dal 27 dicembre è stato boom di casi

Consueto appuntamento mensile con l'analisi dei dati da parte del sindaco Filippo Bongiovanni

Davide Bazzani

Email:

redazione@laprovinciacr.it

03 Gennaio 2022 - 12:26

CASALMAGGIORE - "L'andamento del Covid  per il mese di dicembre, per i primi 26 giorni ha visto una salita di contagi costante, ma tutto sommato contenuta. Dal 27 dicembre vi è stato un vero e proprio boom. Una esplosione certamente dovuta alla cosiddetta variante omicron che ha di fatto quadruplicato i casi covid in 4 giorni". E' l'analisi del sindaco Filippo Bongiovanni in base ai dati sull'epidemia da covid a Casalmaggiore nel mese di dicembre. "Al momento - continua il primo cittadino - i positivi sono 144 di cui otto ricoverati in ospedale a Cremona, mentre Oglio Po è covid-free. Dopo alcuni mesi abbiamo un deceduto, l'ultimo era stato a maggio, con Covid. La situazione si sta facendo pesante per il numero di persone in quarantena, anche se la stragrande maggioranza dei casi è asintomatica o paucisintomatica, questo condiziona l'ordinario andamento di uffici, scuole, attività".

"E in questi primi giorni dell'anno - prosegue Bongiovanni - i casi stanno ancora aumentando fortemente. Il Ministero della salute ha dunque dettato nuove norme, soprattutto per i contatti stretti asintomatici. I numeri ci dicono che sono dunque 144 i positivi, 82 in centro città, 17 a Vicobellignano, 9 a Vicomoscano, 10 a Quattrocase e Casalbellotto, tutte le frazioni hanno casi tranne Motta San Fermo e Cappella. I casi totali sono oggi 1758 quindi sono 177 i casi registrati a dicembre, ribadisco un aumento molto deciso rispetto a qualche decina di unità dei mesi passati, battuto anche agosto dove erano una novantina; i guariti sono 1560, salgono a 54 i decessi di covid da inizio pandemia. I deceduti totali del mese di dicembre sono 21, un numero altissimo che supera quello di novembre già alto rispetto alla media e fuori target rispetto agli anni passati. L'anno chiude con 188 decessi, chiaramente meno di quelli dello scorso anno di piena pandemia che furono 241, tuttavia un numero di almeno 20/25 unità più alto rispetto alla media di Casalmaggiore degli anni passati".


"La campagna vaccinale presso l'hub AVIS di Strada Baslenga prosegue. Regione - conclude Bongiovanni - ha cambiato i parametri di calcolo dei vaccinati prendendo a riferimento tutta la popolazione, ossia 15127 persone per la nostra città. 11578 hanno completato il ciclo vaccinale di cui 3937 hanno già ricevuto il booster, mentre 3378 non hanno alcuna dose, ovviamente sono compresi i bambini sotto i 5 anni che non sono vaccinabili. Siamo dunque al 76,5% di vaccinati, il 26% ha già scelto di ricevere la terza dose.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400