Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

FONDAZIONE SOSPIRO

Sui biglietti della Lotteria il disegno di Francesca

La 19enne con autismo ha rivisitato «Gli amanti di Chagall» ed è stata scelta con altri 11 lavori

Serena Ferpozzi

Email:

redazione@laprovinciacr.it

31 Dicembre 2021 - 05:25

Sui biglietti della Lotteria il disegno di Francesca

Il disegno di Francesca Lussignoli

SOSPIRO - L’arte di Francesca Lussignoli, una ragazza di 19 anni con autismo, residente a Ghedi e seguita da Fondazione Sospiro, protagonista della Lotteria Italia.

Il suo disegno, che rivisita il quadro Gli amanti di Chagall, è stato scelto assieme ad altri undici tra centinaia di proposte dall’agenzia delle dogane e dei monopoli ed è stato stampato sui biglietti della lotteria la cui estrazione avverrà il 6 gennaio.

Si tratta di un progetto realizzato con i Bambini delle Fate, impresa sociale nata nel 2005 per volontà di Franco Antonello, imprenditore di Castelfranco Veneto e papà di Andrea, oggi giovane adulto con autismo che si occupa di assicurare sostegno economico a progetti e percorsi di inclusione sociale gestiti da partner locali a beneficio di famiglie con autismo e altre disabilità.

andrea e franco

Andrea e papà Franco

Marilena Zacchini, coordinatrice del progetto 0-30 Passi da gigante, figura peraltro ben nota ai cremonesi per il suo lavoro presso l’ambulatorio minori di Spinadesco sulle problematiche dell’autismo, racconta la storia di Francesca, a cui otto anni fa era stata fatta una diagnosi di autismo ad alto funzionamento.

«Una giovane ragazza che frequenta la quinta superiore del liceo artistico di Guidizzolo Alessandro del Prato. Ama disegnare gatti, ama la natura e la musica classica. Parla volentieri delle sue passioni: il disegno, la storia dell’arte e la filosofia. Da quando ha 11 anni frequenta l’ambulatorio minori di Fondazione Sospiro».

francesca

La 19enne Francesca Lussignoli

PASSIONE PER IL DISEGNO.

Francesca ha sempre avuto la passione per il disegno a cui si dedica con grande costanza e amore. Quando prende in mano la matita, i pastelli o i pennarelli riesce a realizzare disegni e dipinti davvero unici. Proprio il disegno, nel corso del suo percorso, è diventato uno dei tratti distintivi per questa giovane artista. Oltre all’innato talento, Francesca ci ha messo anche la propria passione e con il passare del tempo è riuscita ad elaborare uno stile tutto suo.

Da qui è nato il progetto sostenuto dai Bambini delle fate che ha visto nei suoi disegni, qualcosa di unico, da valorizzare. Grazie dunque a questa realtà che si occupa di assicurare percorsi di inclusione sociale alle famiglie con autismo, è stato chiesto di far valutare alcuni suoi disegni all’Agenzia delle dogane e dei monopoli che a sua volta aveva lanciato l’iniziativa ‘Disegniamo la fortuna’. Ovvero un progetto che aveva lo scopo di coinvolgere artisti diversamente abili nella creazione dei biglietti della Lotteria Italia 2021.

Gli artisti coinvolti dovevano proporre un’opera di arte figurativa e Francesca ha proposto una rivisitazione degli Amanti di Chagall. La commissione presieduta da Gianni Letta e composta da artisti come Claudio Baglioni, Renzo Arbore, Milly Carlucci e Pierfranco Favino hanno premiato il suo lavoro.

Una passione, quella della 19enne, che coltiva da tempo e che le ha anche consentito di partecipare al progetto L’arte risveglia l’anima, una mostra itinerante che è stata ospitata in diversi musei italiani. L’arte dunque diventa uno strumento di inclusione.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400