Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

LA PRESENTAZIONE

Industriali, missione giovani: nasce Next Generation 3C

La Fondazione è presieduta da Enrico Mainardi. L'obiettivo è far crescere una società innovativa in provincia di Cremona

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

15 Dicembre 2021 - 20:31

Industriali, missione giovani: nasce Next Generation 3C

CREMONA - Giovani, territorio e aziende. Sono questi i tre pilastri sui quali poggia la Fondazione Next Generation 3C, costituita mercoledì 15 dicembre presso il Campus Santa Monica dell’Università Cattolica a Cremona alla presenza di numerose aziende sostenitrici. Dal 15 dicembre la Fondazione inizierà la sua missione per la valorizzazione e il supporto delle nuove generazioni con il duplice scopo di attrarre nuove leve e mantenere sul territorio i giovani cremonesi. Il presidente eletto di Next Generation 3C è Enrico Mainardi, già vice presidente dell’Associazione Industriali della Provincia di Cremona. Il Consiglio di Amministrazione è composto da altri quattro membri: William Grandi (vice presidente), Maurizio Ferraroni, Anna Garavelli e Maria Luisa Gasparini. La Fondazione, con sede in Associazione Industriali a Cremona, è un organismo molto snello connotato da una marcata gestione imprenditoriale.

"Il nome che abbiamo voluto dare alla Fondazione riassume tutti gli obiettivi che ci siamo prefissati: ci sono i giovani, le nostre tre C, ovvero i tre centri provinciali principali (Cremona, Crema e Casalmaggiore) e le aziende – afferma Enrico Mainardi –. La nostra Associazione, che le rappresenta, è il socio fondatore e avrà un ruolo trainante. Il consistente numero di aziende sostenitrici, ancor prima della effettiva costituzione della Fondazione, è significativo e testimonia l’attenzione che il territorio destina alle nuove generazioni". La Fondazione perseguirà, senza scopo di lucro, finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale ed ha come scopo la promozione e il sostegno di progetti, iniziative e percorsi formativi meritevoli di tutela e sviluppo, sia a livello scolastico, universitario o lavorativo. Si pensi alle borse di studio, a sostegni per dottorati di ricerca, oppure, aiuti diretti a scuole, istituti e ancora supporto all’avvio di startup. Lo spettro d’azione è molto ampio. Unico vincolo: i progetti devono riguardare il territorio della provincia di Cremona.

"Riconoscere e valorizzare il merito e le qualità dei giovani, – dichiara Stefano Allegri, presidente degli Industriali della provincia di Cremona – supportandoli nei loro progetti, nelle loro iniziative e nel loro impegno. Viviamo il controsenso di un Paese che appare sempre  meno attrattivo per i giovani, e per questo paga un costo enorme in primis legato al fatto che non si potranno sfruttare la formazione e le competenze di questi ragazzi, ed un altro Stato se ne avvantaggerà. Next Generation 3C vuole essere un chiaro segnale per il territorio. La provincia di Cremona è il posto dove far crescere una società innovativa, dove edificare un nuovo sistema economico e industriale. Un territorio che includa i giovani perché noi vogliamo guardare avanti e vivere in un Paese capace di incoraggiare il futuro".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400