Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

DOMENICA 19 IN TUTTE LE EDICOLE

Calendario di Sospiro: in regalo con il giornale La Provincia

Dodici mesi con le smorfie di 17 vip e i sorrisi di 48 ragazze e ragazzi modelli di Fondazione Sospiro onlus

Francesca Morandi

Email:

fmorandi@laprovinciacr.it

14 Dicembre 2021 - 17:24

In regalo con La Provincia il 16° calendario di Sospiro

CREMONA - Le simpatiche smorfie di 17 vip. E i sorrisi di Emanuela, Desi, Kim, Susanna: in tutto, 48 ragazze e ragazzi, i modelli di Fondazione Sospiro onlus. Tutti sorridenti. Perché «non sapremo mai quanto bene può fare un semplice sorriso», predicava Maria Teresa di Calcutta. E perché «la vita è come uno specchio. Ti sorride se la guardi sorridendo», come cantava Jim Morrison, rockstar e poeta statunitense. Sorrisi ritrovati, dopo due anni di pandemia che il gusto di sorridere lo hanno un po’ tolto. E, dunque, il sorriso è il file rouge del 16° calendario di Fondazione Sospiro, in regalo con il quotidiano La Provincia, domenica 19 dicembre a tutti i lettori e in tutte le edicole.

I TEMI DELLA FRAGILITA'. «Cremona è una città piccola, ma un’eccellenza assoluta nella sensibilità, soprattutto verso i temi delle fragilità. Il lunario è una pubblicazione connotata fortemente sulla città tanto da essere diventato per tutti ‘il calendario di Cremona’. E grazie a La Provincia che da 15 anni è partner sempre più forte, il calendario ha una diffusione capillare. Se non ci fosse stato il giornale, non ci sarebbe stato un calendario così forte sul territorio. Ed è un progetto unico. Raramente si trova in Italia chi, in maniera così continuativa, persegue un progetto. A volte si parte con i fuochi d’artificio. Ripetersi non è facile. Vogliamo che sia un calendario di tutti, un dono. Per questo è legato al periodo natalizio», spiega Gianluca Rossi, responsabile comunicazioni della Fondazione nata nel 1896, divenuta riferimento a livello nazionale ed internazionale per la presa in carico di persone con disabilità intellettiva e autismo associati a severi disturbi della condotta.

MILLE PERSONE ASSISTITE. Mille persone assistite, 800 posti letto, 800 dipendenti, 21 residenze a Sospiro, Brescia, Bedizzole (in Valtenesi, nell’entroterra del lago di Garda) e Milano. I numeri svelati da Fabio Bertusi, direttore generale della Fondazione, accanto a Serafino Corti, direttore del Dipartimento disabilità, e Francesca Moscato, operatrice rendono le dimensioni della struttura.

«Il calendario è la prima iniziativa ideata per celebrare il nostro 125° di fondazione, il 21 dicembre 2021. Le altre dureranno fino all’11 gennaio 2023 perché è in quel giorno, l’11 gennaio del 1978, che è iniziata la nostra attività», sottolinea Giovanni Scotti, l’attuale presidente.

Se la pandemia ha impedito gli abbracci, per l’edizione numero 16 del calendario, la Fondazione Sospiro è ricorsa a uno stratagemma per realizzare il «calendario di Cremona»: a differenza degli anni passati, stavolta alcuni vip hanno inviato direttamente le loro fotografie. «Nella maggior parte dei casi, le hanno scattate i loro fotografi di fiducia — spiega Rossi —. Poi, ci sono personaggi come Ricky Tognazzi, Simona Izzo, Peppe Poeta che gioca qui, da capitano della Vanoli basket, e a firmare i loro ritratti sono stati i nostri fotografi, Mauro Leoni e Giovanni Solari, autori di tutti gli scatti con i nostri ragazzi».

Oltre a Tognazzi, Izzo e Poeta, quest’anno i vip amici della Fondazione Sospiro sono Anita Fossore, Cristiano Militello, dj Ringo, Edoardo Raspelli, Edoardo Stoppa, Emanuela Folliero, Enzo Iacchetti, Giorgio Panariello, Juliana Moreira, Michele Foresta in arte Mago Forest, Mara Maionchi, Nino Frassica, Roberta Lanfranchi e Stefano Belisari, in arte Elio, il leader e front-man degli Elio e le Storie Tese.

VIP CHE TORNANO. C’è chi ha già partecipato ad altri calendari della Fondazione. «Nell’arco di questi anni, abbiamo fotografato più di 160 personaggi e altrettanti ragazzi . E, adesso, allestiremo di nuovo la Galleria dei Ritratti nel lunghissimo corridoio appena terminerà il restauro della villa che abbiamo in ballo. Sarà una mostra permanente con i ritratti migliori di tutti questi anni e sarà bellissima». I vip si sono messi in gioco. Foto buffe, volti stravolti come quello della bella Moreira.

Dodici mesi del 2022 e un titolo: «Frammenti», scritto in lettere maiuscole, nove in bianco, la prima M in grigio. Non a caso «Frammenti è un gioco di parole. Abbiamo annerito la prima M. Diventa Fra menti»,

«Una cosa bella e significativa - evidenzia Rossi - è che in questi anni, oltre che un dono fatto da noi al territorio, è un dono fatto da chi lavora per il calendario: i soli costi sono quelli della stampa. Grafici, fotografi e tutte le persone che vi hanno lavorato, lo hanno fatto come regalo».

Il calendario ha un valore solidale, ma è anche da leggere. Ad ogni mese, un aforisma sul sorriso. Da Platone - «La bellezza di un sorriso è mescolare in giuste proporzioni il finito e l’infinito» - a Emily Dickinson: «Sono venuta a comprare un sorriso, proprio soltanto un sorriso- il più piccolo sul vostro viso andrà benissimo per me».  

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400