Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CORONAVIRUS

A Cremona e Crema mascherine obbligatorie all'aperto: in arrivo le ordinanze

Bonaldi: «La volontà è naturalmente quella di rafforzare la prescrizione ministeriale»

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

29 Novembre 2021 - 05:25

A Cremona e Crema mascherine obbligatorie all'aperto: in arrivo le ordinanze

I sindaci Gianluca Galimberti e Stefania Bonaldi

CREMONA/CREMA - Mascherine obbligatorie anche all’aperto a Cremona e a Crema. Con il progressivo aumento dei contagi da Covid 19, che coinvolge il territorio provinciale, sono in arrivo le ordinanze in merito.

LE ORDINANZE. Dovranno essere emanate nelle prossime ore dal sindaco del capoluogo, Gianluca Galimberti, e dal primo cittadino di Crema, Stefania Bonaldi. Entrambi stanno predisponendo un’ordinanza secondo un testo già pronto, che coordineranno con la Prefettura nel Comitato ordine pubblico in programma oggi. Galimberti lo aveva già annunciato, Bonaldi l’ha fatto ieri via social: «Molti mi stanno chiedendo se anche a Crema interverrà l’obbligo di mascherine all’aperto. La risposta è sì, ma ricordo che in realtà un provvedimento del ministro della Salute Roberto Speranza tuttora vigente, già prevede l’obbligo sull’intero territorio nazionale, nelle zone bianche, di avere sempre con sé la mascherina e ne prescrive l’uso per le situazioni in cui non possa essere garantito il distanziamento interpersonale o si configurino assembramenti o affollamenti». Il sindaco evidenzia l’obiettivo di questa misura ormai prossima.

«La volontà è naturalmente quella di rafforzare la prescrizione ministeriale con un provvedimento ad hoc riguardante le zone del centro storico nel periodo natalizio, in concomitanza con l’incremento dei flussi di persone legati a iniziative commerciali, sociali, culturali, religiose. Ovviamente, se ci saranno disposizioni di enti superiori ancora più rafforzative ed estese, quelle prevarranno».

VERSO IL NATALE. Il calendario natalizio cittadino prevede diverse manifestazioni che richiameranno i cremaschi in centro, a partire da sabato alle 17, quando si terrà l’iniziativa di accensione delle luci di Natale e dell’albero, un sempre verde alto 13,5 metri: 160 mila led in totale, di cui 12 mila piazzati sulla conifera. Il fine settimana successivo ci sarà, sempre in piazza Duomo, la fiera con le bancarelle di Santa Lucia: giocattoli, idee regalo, abbigliamento e dolciumi.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lambri.ivana

    29 Novembre 2021 - 09:00

    IO MAI SENZA MASCHERINA COSI ANCHE PER I MIE FAMIGLIARI !

    Report

    Rispondi