Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

LA CITTA' IN VETRINA

Turismo a Crema, nel mese di ottobre boom di visitatori

Appuntamenti in stile veneziano, musica e gastronomia fanno centro: boom di richieste alla Pro loco

Dario Dolci

Email:

redazione@laprovinciacr.it

16 Novembre 2021 - 05:40

Turismo a Crema, nel mese di ottobre boom di visitatori

Nella foto di repertorio, una delle comitive che ha fatto visita alla città

CREMA - La stagione migliore per vistare Crema? A sorpresa, è l’autunno. Ottobre è stato da record per le presenze turistiche in città. A dispetto di chi pensa che sia l’estate il momento di maggiore afflusso, nel mese appena archiviato è stato registrato il massimo annuo di accessi all’Infopoint di piazza Duomo, gestito dalla Pro loco. Delle 6.316 persone presentatesi allo sportello da gennaio al 31 ottobre, il 22,15% lo ha fatto ad ottobre. Il numero totale dei visitatori, tuttavia, è ancora più alto, considerato che non tutti si rivolgono alla struttura per chiedere informazioni. Dei visitatori censiti, 4.691 sono stati italiani e di questi il 72,61% lombardi. Gli stranieri hanno invece raggiunto quota 1.625, con in testa i tedeschi (16,74%), i francesi (15,45%) e gli spagnoli (8,37%). «Il 54,81% dei turisti — spiega il presidente della Pro loco, Vincenzo Cappelli — dichiara di venire a Crema per vedere la città e il 42,18% invece sulla scia del film Chiamami con il tuo nome, di Luca Guadagnino. È un’attrattiva che dura ancora nonostante siano ormai passati tre anni dall’uscita del film».

ALTRE MANIFESTAZIONI IN ARRIVO

I numeri sono tanto più incoraggianti se si pensa che il lockdown a intermittenza ha limitato di molto gli ingressi soprattutto da paesi stranieri, quelli asiatici e americani su tutti. Nonostante il crescente successo, la Pro loco non si ferma. «Stiamo pensando a delle iniziative — prosegue Cappelli — per fare promozione della città anche tra i più giovani. Stringeremo una collaborazione con l’associazione Pianura da scoprire, per inserire Crema come tappa degli itinerari cicloturistici». A portare visitatori in città sono state nei mesi scorsi anche manifestazioni come Musica in corte, gli spettacoli di burattini, la Sagra della Bertolina e la Festa veneziana, con la presenza dei gondolieri. «Agli amici di Burano — aggiunge il presidente della Pro loco — ricambieremo la visita. Tra le iniziative più imminenti, dopo la pubblicazione dei libretti sul tortello cremasco, sul salame nobile e sulla Bertolina, a breve uscirà quello sul salva, il nostro formaggio tipico». A confermare il successo delle iniziative dell’ufficio di promozione turistica cittadino ci sono i 782 iscritti alla newsletter settimanale, inviata ogni giovedì. E i 1.532 followers sul profilo Instagram, attivo soltanto da un mese. I video della città caricati su Youtube hanno invece già raccolto 5.304 visualizzazioni. Su Facebook, invece, l’ultima rilevazione risale al 30 giugno di due anni fa e contava 2.317 followers.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400