Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Pestato dal branco al Cambonino, denunciati i tre giovani autori

Ragazzino accerchiato e colpito con calci e pugni e buttato per terra. Diversi giorni di prognosi per le ferite riportate

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

12 Novembre 2021 - 14:52

Pestato dal branco al Cambonino, denunciati i tre giovani autori

CREMONA - Hanno picchiato un quasi coetaneo per ribadire il loro predominio territoriale, ma tre di loro sono stati identificati e denunciati. La vicenda risale al pomeriggio dello scorso 30 agosto quando tre minorenni si sono incontrati e hanno deciso di andare al centro commerciale Cremona Po per trascorrere del tempo libero nel fresco della struttura. Due di loro avevano dei monopattini, il terzo una bicicletta e si sono avviati verso il centro commerciale. Mentre passavano nel quartiere Cambonino sono stati richiamati da un giovanissimo che si trovava nel parco, il quale, anche lui in possesso di un monopattino, si è poi avvicinato a loro. Quest’ultimo ha chiesto conto della loro presenza sul posto, dicendo che non potevano passare in quella zona senza la sua autorizzazione. Inoltre, saputo che andavano al centro commerciale, ha chiesto loro se avessero dei soldi e ha minacciato di picchiare uno di loro se avesse continuato a guardarlo. I tre ragazzini hanno risposto alle provocazioni in maniera tranquilla e hanno provato ad allontanarsi per evitare ulteriori guai, perché il loro interlocutore si era staccato da un gruppo di ragazzi presente al parco e che si stava muovendo nella loro direzione. 

SCATTA L'AGGRESSIONE DI GRUPPO

A quel punto, due dei tre giovanissimi riuscivano a scappare utilizzando bicicletta e monopattino mentre il terzo, pur provando a scappare, è stato raggiunto dal ragazzo che li aveva affrontati e dal gruppo di giovani, circa una decina, con cui si trovava in piazza. Accerchiato, è stato colpito con calci e pugni e buttato per terra, in particolare da tre giovanissimi aggressori. Dopo qualche minuto il gruppetto di violenti si è allontanato e la vittima è riuscita a contattare il 112, chiedendo aiuto. Sul posto è stata inviata una gazzella della Sezione Radiomobile e il minore trasportato in ospedale, ottenendo diversi giorni di prognosi per le varie contusioni e abrasioni riportate. Accompagnato successivamente presso la caserma Santa Lucia dove ha presentato una querela nei confronti degli aggressori, spiegando bene cosa era successo. I carabinieri hanno acquisito i filmati delle telecamere di sorveglianza presenti nella zona del parco e dal video si sono viste le scene dell’aggressione. Sono stati ricavati dei fotogrammi utili poi a riconoscere gli autori del vile agguato e sono stati mostrati alla vittima che ha indicato i tre picchiatori che lo avevano accerchiato e pestato. Così, i militari sono risaliti ai nomi dei tre aggressori, segnalati all’Autorità Giudiziaria minorile di Brescia e riaffidati ai rispettivi genitori.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400