Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMA

Bevande alcoliche a due persone ubriache, denunciata barista

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

03 Novembre 2021 - 16:42

Bevande alcoliche a due persone ubriache, denunciata barista

CREMA - Nell’ambito del contrasto all’abuso di sostanze alcoliche, il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Crema ha segnalato alla competente Autorità Giudiziaria la titolare di un esercizio pubblico di Ombriano in quanto, durante un’attività di osservazione e controllo effettuato dagli agenti, veniva sorpresa a somministrare bevande alcoliche a due persone - un uomo di anni 41 ed una donna di anni 46 entrambi di Crema - che si trovavano in evidente stato di ebbrezza alcolica. I clienti sono stati sanzionati e segnalati alla Prefettura di Cremona per aver fatto abuso di sostanze alcoliche in un luogo pubblico. Vista la gravità dei fatti, è stata richiesta al Comune di Crema l’adozione di un provvedimento amministrativo di sospensione della licenza per l'esercizio pubblico.

ASSALTO A DISTRIBUTORI AUTOMATICI

I poliziotti hanno anche indagato in stato di libertà un 19enne di origine nordafricana, residente a Crema, per il reato di danneggiamento aggravato e furto aggravato. Il giovane è stato riconosciuto quale autore del danneggiamento di distributori automatici di alimenti e bevande che si trovano in via Repubblica, prelevando dagli stessi del denaro. Gli agenti, intervenuti dopo una segnalazione, hanno rilevato che alcune apparecchiature presentavano vistosi danni mentre il giovane vandalo si era allontanato frettolosamente al sopraggiungere della volante. Grazie al sistema di videosorveglianza si è risaliti al 19enne, già noto per reati contro la persona ed il patrimonio. Il danno provocato dal criminale veniva quantificato in circa 2.000 euro mentre il denaro asportato era di circa un centinaio di euro.

LADRO DI BICICLETTE

Sempre nei giorni scorsi è stato indagato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cremona, per furto aggravato, un pregiudicato italiano di 49 anni, tossicodipendente, il quale si era impossessato di una bicicletta parcheggiata in piazza Duomo e chiusa con catena (tranciata con un tronchese). Dalla visione delle immagini registrate della videosorveglianza cittadina i poliziotti ricostruivano i fatti ed individuavano l’autore.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400