Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMA: IL CASO

Automobile ferma da settimane nello stallo blu, multe a raffica

E' parcheggiata in via Patrini: il proprietario toglie i verbali ma non ne vuol sapere di spostarla

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

21 Ottobre 2021 - 09:29

Automobile ferma da settimane nello stallo blu, multe a raffica

CREMA - Un’auto parcheggiata da settimane in uno degli stalli blu di via Patrini, senza che il proprietario paghi il ticket. Sul parabrezza ci sono una trentina di multe, comminate dagli ausiliari del traffico della società Ica, che ha in appalto la gestione della sosta, per omesso versamento del dovuto. A bordo, appoggiate sul sedile della vecchia Opel Corsa, ci sono altre sanzioni. Il che significa che il proprietario periodicamente toglie i foglietti dal parabrezza. Fatti due conti, sono circa 1.500 euro di sanzioni: la multa prevista dal codice della strada per omesso pagamento del ticket è infatti di 41 euro. Si può ridurre del 30% se si versa il dovuto entro cinque giorni dall’emissione. Per ora, la Opel rimane al suo posto, essendo in regola. «L’auto è assicurata dunque non si può rimuovere – conferma il comandante della Polizia locale Dario Boriani –: il cittadino in questione sta commettendo una sanzione amministrativa». Diversi cremaschi nei giorni scorsi, passando dal parcheggio di via Patrini, strada a ridosso del centro storico, a poche decine di metri dal museo civico, hanno notato la sfilza di multe. Il costo orario della sosta in quell’area è di un euro, in vigore tutti i giorni dalle 7,30 alle 19,30, domenica esclusa.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bvrtpt

    21 Ottobre 2021 - 10:10

    Non per fare il pignolo, ma il comandante dei Vigili urbani di Crema dovrebbe esprimersi in modo più appropriato: il cittadino in questione non "sta commettendo una sanzione amministrativa", ma un illecito amministrativo cui può conseguire l'irrogazione una sanzione....

    Report

    Rispondi