Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

IL LUTTO

Folla commossa per l'ultimo saluto a Davide Viola

Nella chiesa di Gadesco la cerimonia funebre presieduta dal vescovo monsignor Antonio Napolioni

Serena Ferpozzi

Email:

redazione@laprovinciacr.it

20 Settembre 2021 - 15:50

Due grandi ali sul sagrato per l'ultimo saluto a Davide Viola

GADESCO PIEVE DELMONA  - I sindaci del territorio e i presidenti della Provincia, come due grandi ali, hanno accolto sul sagrato della chiesa di Gadesco, il feretro di Davide Viola, sindaco di Gadesco per quindici anni e presidente della provincia di Cremona.

Amministratori attuali e passati, rappresentanti di società pubbliche e partecipate, politici, volontari hanno voluto salutare il collega e l’amico di una vita nell’ultimo viaggio terreno mostrando la propria vicinanza alla moglie Claudia, ai figli Federico, Francesca, Alessandra, alla mamma Gabriella, al fratello Cristian e alla sorella Rosita, assessore alle Politiche sociali e alle fragilità del Comune di Cremona. 

«Un amico per tanti di noi anche per me, uno sposo, un padre, un figlio che si è sempre messo al servizio di tutti, specialmente dei più deboli»

Poco dopo le 15 sono iniziate le esequie presiedute dal vescovo monsignor Antonio Napolioni nella piccola chiesa parrocchiale di Gadesco che non è riuscita ad accogliere tutti i presenti. E già dall’inizio della cerimonia si poteva percepire il grande lutto che ha colpito l’intero territorio. Comunità civili e religiose che sono state ferite nel profondo per la perdita di un grande amministratore preparato professionalmente e con doti umane inestimabili. «Un amico per tanti di noi – ha detto il vescovo Napolioni in apertura della cerimonia – anche per me. Uno sposo, un padre, un figlio che si è sempre messo al servizio di tutti, specialmente dei più deboli».

davide viola

davide viola

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400