Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Piano verde: 190 nuove piante al posto delle 133 da abbattere

Più alberi e più adatti al contesto urbano in cui saranno piantumati. Ma gli ambientalisti contestano

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

16 Settembre 2021 - 20:33

Piano verde: 190 nuove piante al posto delle 133 da abbattere

CREMONA - Più alberi e più adatti al contesto urbano in cui saranno piantumati. Il piano presentato dall'amministrazione comunale prevede la messa a dimora di 190 piante a fronte delle 133 da abbattere per motivi di sicurezza. Le linee guida del progetto di "rinverdimento" sono state messe a punto dallo studio Miceli e Solari: in alcune vie della città saranno piantate essenze diverse da quelle eliminate, mentre in altre strade verranno confermate le stesse tipologie. Saranno inoltre messi a dimora alberi aggiuntivi in luoghi che verranno individuati nelle prossime settimane

La riunione della commissione Ambiente è stata preceduta e accompagnata da un presidio degli ambientalisti davanti a SpazioComune. Fra loro anche Cristina Barbieri, cremonese e docente alla Facoltà di Scienze politiche all’Università di Pavia: «Sono stupefatta per la mancanza di trasparenza e di partecipazione che ha caratterizzato l’amministrazione in questa vicenda. E nel merito, mi chiedo come mai le vie interessate non siano transennate visto il ‘pericolo grave’. Ulteriori analisi non farebbero che completare il lavoro dello studio commissionato dal Comune». I manifestanti hanno ribadito la richiesta di moratoria: «Una posizione che abbiamo avanzato in un contesto di dialogo, rispetto alla quale la chiusura dell’amministrazione non è comprensibile».

 

L’assessore Rodolfo Bona ha spiegato che il progetto è un primo passo del Piano del Verde Urbano che riguarda l'intero territorio cittadino e che sarà costruito entro il 2022 con un lavoro attento di scelta di essenze corrette e idonee. Per la prima volta Cremona - terza città per densità di verde storico e quinta per disponibilità di verde urbano in Lombardia secondo i parametri Istat - si dota di un Piano del Verde. L'amministrazione, inoltre, ha provveduto a ricostruire tutti i passaggi che hanno portato alla decisione di abbattere i 133 alberi, che, a seguito di perizia agronomica, sono stati indicati a rischio crollo, e ha provveduto ad illustrare la natura dell’intervento manutentivo. L'assessore Bona ha sottolineato l’importanza del piano di ripristino delle alberature e su questo tema come su altri attinenti il verde pubblico l’amministrazione continuerà il confronto, già aperto lo scorso anno, attraverso momenti di approfondimento e discussione in una logica di coinvolgimento sulle politiche ambientali. Il confronto sul Piano del Verde significa confronto anche sulle parti che lo compongono: Regolamento del verde, Censimento del verde e Pianificazione strategica del verde.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400