Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

UNIVERSITÀ CATTOLICA

Marco Trevisan confermato preside di Scienze agrarie

"Il trasferimento a Santa Monica ci ha cambiato la vita. La missione è potenziare ricerca e didattica"

Mariagrazia Teschi

Email:

mteschi@laprovinciacr.it

01 Luglio 2021 - 18:26

Marco Trevisan confermato preside di Scienze agrarie

CREMONA - Il professor Marco Trevisan, 67 anni, ordinario di Chimica Agraria della sede di Piacenza-Cremona dell’Università Cattolica, è stato confermato preside della facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali per il quadriennio 2021/22- 2024/25. All’elezione hanno partecipato, come stabilito dallo statuto dell’Ateneo del Sacro Cuore, i docenti di prima e seconda fascia della facoltà. Il professore di Chimica agraria è stato rieletto per acclamazione alla guida della facoltà che durante il suo mandato compirà i 70 anni di vita. Grande la soddisfazione per la fiducia accordatagli nuovamente dai colleghi, che dimostra «l’efficacia del lavoro impostato insieme in questi quattro anni».

«Il trasferimento della facoltà nel campus di Santa Monica ci ha cambiato la vita - commenta Trevisan - e ci pone davanti nuove sfide. La bellissima sede di via Milano, in cui ci trasferimmo negli anni Ottanta, ha mostrato poco alla volta i suoi limiti e la crescita costante degli iscritti — dimostrazione del forte radicamento della Cattolica sul territorio — la sua insufficienza». Guardando al futuro, il preside sottolinea «l’impegno nel prossimo quadriennio, in cui la facoltà compirà i 70 anni di vita, a mantenere alto lo standard della ricerca - numerosi ricercatori si trasferiranno infatti dalla sede di Piacenza a quella di Cremona — e delle attività legate alla Terza Missione, aree di intervento in cui nei decenni la nostra facoltà ha saputo costruire un meritato prestigio a livello nazionale e internazionale». La didattica sarà l’altro fronte su cui il professor Trevisan intende lavorare «per un potenziamento costante, da realizzare come sempre con un’attenzione particolare alla sostenibilità e all’innovazione». A settembre partirà una seconda laurea in lingua inglese in sinergia con il Politecnico, ma nei progetti di Trevisan c’è anche una laurea innovativa, mirata alla psicologia del consumatore, applicata allo studio delle attuali e maggiori richieste del territorio: cibo, salute e ambiente.


Marco Trevisan è il sesto preside nella storia della facoltà, dopo Francesco Vito (preside dal 1951 al 1955), Giuseppe Piana (1955-1981), Vittorio Cappa (1981-1988), Gianfranco Piva (1988-2009) e Lorenzo Morelli (2009-2017). Eletto la prima volta nel 2017 entrerà in carica il 1° novembre e proseguirà la sua presidenza sino al 31 ottobre 2025. Già direttore dell’Istituto di Chimica Agraria e Ambientale e del Centro di ricerca Biomass, il professor Trevisan è stato presidente della Società Italiana di Chimica Agraria e del Gruppo di Ricerca Fitofarmaci e Ambiente. Si occupa di ricerche nel campo della chimica agraria, in particolare su problemi legati all’interazione tra ambiente e pianta. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400