Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

IL DELITTO DI PARMA

Omicidio Tanzi, confessa il 20enne Patrick Mallardo

Il giovane di Casalmaggiore trovato morto in un ex mulino. All'assassino è contestato il reato di omicidio volontario aggravato dalla premeditazione

Francesca Morandi

Email:

fmorandi@laprovinciacr.it

05 Maggio 2021 - 10:32

Ucciso il 18enne Daniele Tanzi di Casalmaggiore

Daniele Tanzi e l'omicida Patrick Mallardo

CASALMAGGIORE - Ha confessato l'omicida di Daniele Tanzi, il 18enne di Casalmaggiore trovato morto la notte scorsa in un ex mulino di Parma, in via Volturno: a sferrare le 24 coltellate che hanno straziato il corpo di Tanzi è stato Patrick Mallardo, 20 anni, residente a Parma. Pare che il movente sia di carattere passionale. All'interno dell'edificio abbandonato, divenuto rifugio di senzatetto, erano in tre: la vittima, la fidanzata coetanea e Mallardo, ex della ragazza. Quest'ultimo, dopo essere stato fermato e interrogato dagli uomini della Questura di Parma, ha ammesso la sua responsabilità. 

Tanzi e la ragazza - di professione parrucchiera - si trovavano al primo piano dell'edificio. L'ex della giovane avrebbe fatto irruzione e si sarebbe scagliato contro il 18enne di Casalmaggiore. A quel punto è spuntata la lama. L'autore del feroce attacco avrebbe composto il 118 una quarantina di minuti dopo la mezzanotte per chiedere soccorso per Tanzi, già gravemente ferito. Tre minuti più tardi sarebbe tornato a chiedere aiuto, stavolta per la ragazza. Il giovane non si sarebbe mosso dal luogo dell'omicidio.

Dietro il fabbricato teatro dell'assassinio scorre un canale: è lì che si è cercata a lungo l'arma del delitto. La zona è stata passata al setaccio con i metal detector e i vigili del fuoco hanno azionato due idrovore per svuotare il naviglio, fino a che il coltello non è finalmente spuntato. Sulla riva sono stati ritrovati anche un maglione blu, letteralmente squarciato, e un sacchetto con abiti puliti: un dettaglio che ha spinto la Procura di Parma a contestare a Mallardo il reato di omicidio volontario aggravato dalla premeditazione. I rilievi sono terminati pochi minuti dopo le 18. L'immobile in cui Tanzi ha incontrato una morte atroce è stato posto sotto sequestro. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo