Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

DAL MERCATO COPERTO ALL CHIESA PARROCCHIALE

Soresina in 322 mattoncini

Il kit per realizzare l’intero centro della città ideato da un appassionato cremonese di 35 anni. Marco Effretti: «Un progetto nato poco prima della pandemia»

Andrea Arco

Email:

andreaarco23@gmail.com

13 Aprile 2022 - 05:10

SONCINO - Una città in mattoncini di plastica. E non è New York o Londra e nemmeno Roma, Venezia o Milano. È Soresina. O, meglio, lo skyline ricostruito in ben 322 pezzi da Marco Effretti, 35enne cremonese e grande appassionato delle costruzioni in scala.

Dopo ore di lavoro, disseminate in mesi, è riuscito a ricreare fedelmente con i blocchi di plastica il Mercato coperto, la statua di piazza Garibaldi all’Eroe dei due mondi, la Torre civica, il municipio coi giardini, la facciata di San Siro e la torre campanaria della parrocchiale.

Sulla confezione del prodotto, ora in vendita (basta contattare l’autore sui social), gli stemmi di piazza Marconi e della Pro loco.

«Ho deciso di regalarne una copia al Comune. Oltre ad avermi concesso il patrocinio, sono stati gentilissimi e hanno insistito per pagarmela, ma ho preferito donarla. Lo faccio per passione», rivela l’autore.

La miniatura ha già riscosso un grande successo all’ultima edizione del CremonaFiere dove ha troneggiato la riproduzione gigante della Campanaria.. «Se il set è piaciuto? Ne ho già venduti dieci e ho altre venti richieste. Onestamente non me lo sarei mai aspettato».

Lo fa per hobby ma forse, senza nemmeno rendersene conto fino in fondo, ha reso Soresina un’icona del collezionismo.

Effretti, nello studio di casa, s’è messo ad assemblare centinaia di mattoncini e ha ricreato i simboli di Soresina. «Ho cominciato poco prima della pandemia. Il progetto l’ho portato avanti da solo e in realtà non c’era un vero e proprio studio alla base, sono andato a braccio».

Ma dal vezzo nasce il capolavoro: «Solo dopo ho ricostruito le tappe della realizzazione per creare un manuale di istruzioni. Ho deciso di aggiungervi anche cenni storici su Soresina e sui suoi monumenti, foto aeree e anche poesie e litografie di autori del nostro territorio».

Una grande impresa che è nata in casa, ma che ha attirato l’attenzione di migliaia di persone e anche delle associazioni: «Lo skyline che ho realizzato coincide proprio col logo della Pro loco e mi è sembrato giusto e doveroso coinvolgerli terminato il progetto, soprattutto per quanto i volontari fanno ogni giorno per la promozione della nostra città e del territorio».

Genio del mattoncino o semplice appassionato? La parola all’autore: «In realtà — spiega Marco — credo che un bimbo di dieci anni, istruzioni alla mano, sarebbe in grado di ricostruire perfettamente questo lavoro in poco più di mezz’ora. Certo, partire da zero ha richiesto dei mesi ma è un discorso diverso. L’importante comunque resta divertirsi e scoprire insieme la storia e i monumenti di Soresina».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400