Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CORONAVIRUS: LE VACCINAZIONI

Hub Sapiens al via: il primo vaccinato è Ossase, operaio di 30 anni

In mattinata il ritmo è stato di 95 somministrazioni all'ora. Punto debole è il parcheggio: 90 posti per gli utenti e 30 per il personale

Massimo Schettino

Email:

mschettino@laprovinciacr.it

14 Settembre 2021 - 10:54

CREMONA - È un operaio originario della Nigeria, il primo vaccinato nel nuovo hub realizzato a tempo di record dall'Asst al piano terra dell'agenzia Sapiens sulla Castelleonese a Costa Sant'Abramo. Ossase, 30 anni, ha ricevuto la sua seconda dose, con Moderna, alle 8 in punto. Dopo di lui Davis Pun, 23enne operaio originario della Romania. Tanti i lavoratori e molti studenti fra coloro che si presentati ieri mattina all'hub. E la prima mattina nella nuova struttura ha retto bene il battesimo. Solo qualche piccolo problema informatico nel collegamento dei computer dei medici, presto risolto, ha tallentato un poco la vaccinazione in alcuni casi. Ma per il resto la nuova procedura si è dimostrata molto veloce.

A differenza di quanto avveniva in fiera, infatti, all'hub Sapiens si fa una coda sola: anamnesi e vaccinazione avvengono nello stesso box. Nove le postazioni e 11 i medici in servizio stamattina, insieme a 15 infermieri e una decina di volontari di Auser, Siamo noi e Protezione civile. Nella mattinata il ritmo è stato di 95 somministrazioni all"ora. "Siamo leggeremente in overbooking - spiega Giampietro Morstabilini, dirigente delle professioni sanitarie dell’Asst di Cremona - perché dobbiamo gestire anche le persone prenotate a Soresina e "travasate" qui". Il punto debole del nuovo hub è il parcheggio, 90 posti per gli utenti e 30 per il personale. L'appello di Morstabilini è di presentarsi in orario: "Il sistema regge - spiega - se le persone arrivano all'orario stabilito o al massimo 10 minuti prima". A sorvegliare la situazione viabilistica stamattina c'erano la comandante ad interim della Polizia locale di Cremona, Maria Rosa Bricchi, un ufficiale e un agente in supporto al vigile di Castelverde. "Stiamo osservando la situazione del traffico in uscita che va a immettersi sulla rotonda e che potrebbe richiedere interventi. Valuteremo in queste ore". L'hub comunque risulta ben segnalato e facilmente raggiungibile.

"Avevo appuntamento alle 8,50 - spiega Roberta, 22 anni - e alle 9,15 sono già qui in sala di attesa post vaccinazione. Tutti bravi e gentili". Anche Sarah, 22 anni, studentessa di Cremona sottolinea: "Sono stati velocissimi, più di quando ho fatto la prima dose. E anche la mano dell'infermiera è stata più leggera".

Alla presentazione, che si è svolta questa mattina, sono intervenuti: Rosario Canino (Direttore Sanitario ASST di Cremona), Salvatore Mannino (Direttore Generale ATS Val Padana), Rosita Viola (Assessore alle politiche sociali e fragilità del Comune di Cremona), Simona Pasquali (Assessore alla mobilità sostenibile Comune di Cremona), Graziella Locci (Sindaco di Castelverde), Giovanni Gagliardi (Vicepresidente della Provincia di Cremona), Elena Milanesi (Responsabile Protezione Civile Cremona), Katja Acquaroli (Presidente Sapiens), Claudio Bodini (Presidente Siamo Noi Onlus), Manuela Cavedagna (Presidente Auser Cremona), Don Marco Genzini (Cappellano Chiesa Ospedale Cremona).

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400